Home ATTUALITÀ Il Grande Cocomero a Roma Nord

Il Grande Cocomero a Roma Nord

mini guida, fra cartolerie e pasticcerie di Roma Nord, in attesa di Halloween, la notte delle streghe  

11.jpgChe la festa abbia inizio: tra pochi giorni sarà Halloween, la festa di Ognissanti, tipicamente statunitense e canadese, che da qualche anno ha preso piede anche da noi. Per l’occasione siamo andati a curiosare nelle cartolerie e pasticcerie di Vigna Clara, della Cassia e del quartiere Farnesina per capire cosa possiamo trovare di allegro e insolito per festeggiare la notte più lunga dell’anno.

Il nostro giro è iniziato dalla Cartoleria di Largo San Godenzo 1, a Poggio delle Rose. Il titolare, Signor Valerio, ci mostra una buffa lanterna con applicata una strega, festoni di stoffa raffiguranti gatti neri e pipistrelli e ci conferma che “la festa di Halloween con il passare degli anni si è consolidata anche nel nostro paese. I bambini, ma soprattutto le bambine, affascinate dal magico mondo delle  streghe, acquistano cappelli da strega ma anche pupazzetti di gomma a forma di mostri e vampiri. Anche gli adutli non sono da meno e proprio pochi giorni fa ho ricevuto una strana richiesta: ali di pipistrello da far indossare al proprio cane da parte di una signora un po’ stravagante”.

Nel quartier di Vigna Clara, puntiamo verso la famosa Cartoleria Velitti in Via di Vigna Stelluti 12. Come entriamo notiamo un intero bancone riservato agli articoli riguardanti Halloween: descriverli tutti è impresa ardua. Mentre 22.jpgGianni, uno degli addetti  alla vendita si mette in testa un cappello da strega, gli chiediamo chi è il cliente tipo del loro negozio “Soprattutto bambini ma anche le loro mamme che devono comperare piatti e bicchieri di carta in tema per le festicciole di questo periodo”. “Le signore scelgono invece le parrucche e i trucchi atossici che vanno bene per anche per i loro figli” aggiunge Angela un’altra addetta alla vendita. “La novità di quest’anno è il tridente di plastica del diavolo, ma anche il cerchietto arancione con pipistrelli applicati. Ma i bambini vogliono da noi il classico cestino di paglia dove raccogliere i dolci chiesti in giro. Infatti come può vedere sono già terminati.”

Mentre scendiamo per Via di Vigna Stelluti al civico 179 notiamo il negozio “La zucca stregata” che fa proprio al caso nostro. “Da noi arrivano signore che vogliono organizzare feste per adulti e noi le consigliamo sulla scelta” ci dicono. Ma tra i vari articoli esposti (palle di vetro con zucca, bicchieri con cannuccia con strega raffigurata) non possiamo fare a meno di notare un macabro, ma di effetto, lampadario con teschi, che una volta spinto un bottone emette un terrificante rumore di ossa…

In Via Cassia 758, di fronte alla Tomba di Nerone, visitiamo la Cartoleria Pantograf. Ci divertiamo insieme alle giovani commesse mentre ci mostrano gli 3.jpgarticoli più richiesti dalla clientela: zucche gonfiabili di plastica, ragnatele sintetiche, occhiali con il nasone, la scatola Halloween per il party, maschere con il viso di Dracula e Frankenstein ecc…  “I nostri maggiori clienti  sono gli studenti statunitensi con le loro famiglie che frequentano l’American Overseas School of Rome, qualche metro più avanti. Vengono da noi e ritrovano i colori e l’atmosfera di casa”. Siamo sicuri che sceglieranno il divertente e coloratissimo cartello di plastica con su scritto “The party’s here!”. Chi è in vena di scherzi opterà per lo scheletro che si illumina, i fifoni sono avvisati…

In Via Sesto Miglio 16 “Arabesque” affitta costumi per le feste di Halloween e per Carnevale al costo di 50 euro. “Chi è interessato, tramite appuntamento troverà una’ampia scelta di costumi di qualsiasi genere: maschere d’epoca, personaggi di Walt Disney, c’è di tutto soprattutto per gli adulti. Per i bambini si confezionano maschere prevalentemente su misura”, chiarisce la proprietaria.

Ma non è finita qui. Abbiamo pensato di andare in tre note Pasticcerie del quartiere per vedere cosa stanno mettendo in cantiere per la notte di Ognissanti e finire così in bellezza.

Iniziamo con la appena rinnovata Pasticceria Boni in Via della Farnesina 134. La Signora Caterina, dietro il bancone nuovo e lucidato a specchio ci svela che “quest’anno purtroppo a causa dei lavori di ristrutturazione del locale non ho avuto tempo di attrezzarmi per Halloween come negli anni precedenti, nondimeno non rinunceremo a preparare la classica torta a forma di zucca”. dolce.jpgAl Bar Pasticceria Vigna Stelluti in Largo di Vigna Stelluti 4, le commesse ci spiegano che “basta portare un disegno raffigurante il soggetto della torta che si vuole far preparare”. E nel frattempo sono già esposti i dolciumi pronti per essere depositati nei cestini dei bambini: lecca lecca al cioccolato, ai gusti di frutta, caramelle assortite e cioccolatini di tutti i tipi. Dalla Pasticceria Mondi in Via Flaminia 468/A ci spiegano invece che “solitamente prepariamo una torta a forma di zucca con la glassa arancione e disegnati occhi e bocca. L’interno è come la  classica torta mimosa.”

Fra scherzetti e dolcetti, buona festa di Halloween a tutti.
Alessandra Stoppini

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome