Home ARTE E CULTURA Nel XX Municipio la cultura si fa in quattro, anzi in quattro...

Nel XX Municipio la cultura si fa in quattro, anzi in quattro ruote

bibliobus-2.jpg(di Alessandra Stoppini)  Da alcuni anni  nel XX Municipio la cultura e l’invito alla lettura sono a portata di mano grazie al servizio del Comune di Roma denominato Bibliobus, un cabinato in vetroresina, una biblioteca itinerante con 10mq di spazio lettura e con un patrimonio di 3.818 libri del quale abbiamo parlato qualche giorno fa (leggi Vignaclarablog del 21.9.2008). Ne parliamo di nuovo perché siamo andati di persona a visitarlo.

L’idea di Bibliobus è partita, in via sperimentale, nel 1999 mentre l’apertura definitiva al pubblico è avvenuta nel Dicembre 2001 riscuotendo immediatamente un enorme successo. Nel territorio del XX Municipio, pur essendo il più vasto di Roma (187 Kmq), a differenza di tanti altri Municipi romani c’è solo una biblioteca comunale (in via delle Galline Bianche 105, quartiere Labaro); dunque un’offerta pubblica totalmente insufficiente a soddisfare la richiesta, ed è per questo motivo che questa biblioteca itinerante ha avuto un  impatto positivo in tutti i quartieri del nostro territorio dove, ormai da sette anni, fa settimanalmente tappa.

poster-interno-bibliobus.jpgIeri, lunedì, il Bibliobus ha fatto sosta con orario continuato fino alle 18 a Ponte Milvio accanto ai bastioni del Tevere,  poco distante dalla Torretta Valadier. Alle 10,00 le porte si sono aperte e gli appassionati di letteratura hanno iniziato a salire le scalette gialle. Quattro gentilissimi e simpaticissimi bibliotecari (6 in tutto, operativi a turno part-time), 2 ragazzi e due ragazze, ci hanno fatto l’identikit dei loro utenti: “Sono sia uomini che donne, generalmente dai 35 ai 50 anni, ma anche over sessanta ed il loro genere preferito è legato alla contingenza del momento, cioè ad esempio se esce al cinema un film tratto da un best-seller ecco che tutti scelgono questo libro. Ma anche i gialli ed il genere noir vanno per la maggiore”.  Nel frattempo sono arrivati i primi amanti della lettura. Abbiamo chiesto ad una signora una sua impressione sul Bibliobus “Lo trovo un servizio utilissimo – ci ha detto – frequento il Bibliobus da qualche anno e mi piace la narrativa in generale. Apprezzo Bibliobus da quando sono riuscita a trovare da loro un libro raro, introvabile in qualsiasi altra libreria” Nel frattempo ha restituito un libro appena letto (la tessera utilizzabile è quella delle biblioteche comunali ed il prestito dura due settimane) e si è informata per prestiti futuri.

interno-bibliobus.jpgIl Martedì mattina, invece il Bibliobus rivolge la sua attenzione ai giovani studenti delle medie: destinazione le scuole di Cesano e Osteria Nuova. Molteplici sono le richieste dei piccoli lettori ma come ci ha raccontato la bibliotecaria Patrizia sono le “richieste assurde dei genitori, e a volte dei professori, che ci fanno sorridere. Ad un  ragazzino di 12 anni non può interessare un tomo di economia” esclama sorridendo. C’è poi il caso divertente di un utente che per 25 volte ha preso in prestito lo stesso libro su Vienna. Malato di nostalgia ? Alessandra, l’altra bibliotecaria ci spiega che “con gli utenti si viene a creare un rapporto atipico, più diretto e di fiducia rispetto a quello delle normali biblioteche; c’è la mamma che si ferma prima di andare a riprendere il bambino a scuola, l’impiegato in pausa pranzo, l’anziana che non ha mai preso in mano un libro in tutta la sua vita e sale sul bus attirata  anche dal colore rosso lacca, scoprendo il piacere della lettura”.

Il Bibliobus come “riserva” (=zona protetta) di cultura a quattro ruote ? Ebbene si, una riserva tutta da visitare, senza pentirsene, in queste piazze ed in questi orari:
* Ponte Milvio, il lunedì dalle 10 alle 18 e la prima domenica del mese dalle 9 alle 13
* Osteria Nuova, Chiesa S. Andrea Apostolo, il primo ed il terzo martedì del mese, 9-13
* Cesano, via della Stazione il secondo ed il quarto martedì del mese dalle 9 alle 13
* Fleming, Piazza Monteleone Da Spoleto il mercoledì dalle 10 alle 18
* via Cassia, Centro Commerciale il giovedì dalle 10 alle 18
* Olgiata, via Vittorio De Sica il venerdì dalle 10 alle 18
Alessandra Stoppini

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome