Home AMBIENTE Giustiniana, lo SnowPark Roma apre un centro estivo per ragazzi

Giustiniana, lo SnowPark Roma apre un centro estivo per ragazzi

snowpark-roma.jpgUna gara dopo l’altra, così alletta chi ama sciare lo Snow Park Roma di via della Giustiniana 959. Ed infatti oggi si è tenuta la terza tappa del 1° Trofeo di snowboard al quale hanno partecipato numerosi appassionati provenienti da tutto il Lazio per sfidarsi in attesa della finale che si terrà il 6 luglio. Nel frattempo da domani, lunedì 9 giugno, viene aperto un centro estivo riservato a ragazzi dai 4 ai 14 anni che, fino a settembre, consentirà loro di esercitarsi con gli sci e lo snowboard. Un’ottima iniziativa se serve a dare una valvola di sfogo ai ragazzi nel periodo estivo e la possibilità ai genitori di saperli in un sito sicuro. In tutto questo noi, di lunga memoria, rileviamo però un neo:

ma non fu detto che lo Snowpark Roma, che insiste nel cuore del Parco di Veio, era stato costruito senza alcuna autorizzazione  e contro  ogni vincolo ambientale ed archeologico e che quindi doveva essere chiuso ? 

Stante un comunicato/denuncia del Consigliere Stefano Erbaggi del XX Municipio, che pubblicammo a Febbraio 2008, nell’ottobre 2007 la Soprintendenza ai Beni Archeologici di Roma del Ministero Beni Culturali aveva affermato che la zona in cui si trova lo snowpark rientra nella perimetrazione del vincolo e che, non avendo avuto la regolare autorizzazione, i lavori di costruzione erano da considerarsi illegittimi e, nell’affermare ciò, invitava l’Ente Parco di Veio, il Comune di Roma ed il Corpo Polizia Municipale “a porre in atto tutti i procedimenti atti al ripristino dei luoghi”.

Il 21 Marzo fummo inoltre informati che l’Ente Parco Veio aveva confermato l’esattezza della denuncia ed inoltrato una comunicazione di Notizia di Reato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma per la realizzazione delle opere in totale assenza di nulla osta da parte dello stesso Ente e di concessione edilizia da parte del Comune di Roma. Ma nel frattempo lo SnowPark cresce e prospera.

Questi i fatti registrati e le informazioni a suo tempo avute, attendiamo gli aggiornamenti.

 

 

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. La questione Dentro/Fuori dal Parco dimostra chiaramente un fatto: sia lo Snow Park, sia il Parco di Vejo – evidentemente – sono in Italia… patria dell’incertezza e dell’arbitrio, culla dell’ignavia e del cavillo, luogo ove le leggi – a seconda dei casi – possono divenire semplici suggerimenti.

  2. Lo snow park è sicuramente abusivo anche per il fatto che oltre ad essere nel Parco di Vejo si trova anche in un consorzio privato che non ha mai autorizzato la sua attività che crea enormi disagi ai residenti che sono andati a vivere in quel posto per essere fuori dalla confusione e si ritrovano con un traffico di gente a qualsiasi ora..

  3. Salve a tutti,

    molto brevemente vi confermo quanto scritto nell’articolo suddetto.
    Al momento la società legata alla proprietà è ricorso al TAR del Lazio, sia in merito alla mancata richiesta del nulla osta (affermano che sia stata fatta all’epoca) sia in merito alla sussistenza reale di abusi edilizi.

    Ora in merito al primo punto si risalirà presto a chi non dice la verità, mentre sul secondo punto ho personalmente effettuato un supervisione dell’area ed è vero che gran parte della struttura è “appoggiata” sul terreno.
    Sulle parti “dubbie” (io e i residenti hanno un ‘opinione, la proprietà un’altra) deciderà il giudice.

    Vi informerò sugli ulteriori sviluppi.

    Stefano Erbaggi
    Cons. PDL Municipio Roma Xx
    3470345297 – stefanoerbaggi@hotmail.it

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome