Home ATTUALITÀ XX Municipio: seconda seduta del Consiglio Municipale domani, 22 Maggio

XX Municipio: seconda seduta del Consiglio Municipale domani, 22 Maggio

ULTIM’ORA: una dichiarazione del Consigliere Giuseppe Calendino

comunicato-stampa.jpgLa prima seduta, come da nostro resoconto, era stata interrotta per mancanza del numero legale dopo nove votazioni, senza esito, del Presidente Consiglio : sui nomi di Simone Ariola e Giuseppe Calendino, ambedue PdL, la maggioranza non riusciva infatti a trovare un accordo. L’assemblea, sospesa, era stata riconvocata per domani, Giovedì 22, alle ore 11. Ma riceviamo in questo istante da parte del Consigliere Giuseppe Calendino una sua importante comunicazione. La pubblichiamo senza indugi:   

“Nella scorsa seduta di consiglio sono stato uno dei due protagonisti nella disputa per l’assegnazione della Presidenza del Consiglio. Mi piacerebbe utilizzare questo canale per spiegare ai cittadini come mai, e quali ragioni, ci hanno portato ad una lotta così dura e serrata.

Dopo 5 ore di consiglio e ben 9 votazioni, l’unico dato certo è che né il sottoscritto, né il Consigliere Ariola, hanno ricevuto il gradimento e la fiducia dell’aula. E’ per questo che, con un po’ di rammarico, domani rinuncerò alla disputa. Tuttavia il rammarico non nasce dall’incarico mancato, ma dal fatto che, a decidere, sia stato un sistema di potere.

L’attestazione di stima che ho ricevuto dai tanti Colleghi della maggioranza e dell’opposizione è la vittoria più bella. La mancanza di coraggio di chi si è lasciato condizionare da un sistema di voto controllato è deplorevole e vigliacca.

Il Consiglio deve rimanere l’organo Supremo, garante degli equilibri e delle regole. Condizionare anche la più stupida delle votazioni è un attentato alla democrazia. Tuttavia, continuare a frenare l’avvio di questa consigliatura non ha alcun senso, domani avremo un Presidente d’aula, al quale auguro fin da ora un buon lavoro.

Rivolgo le mie scuse ai tanti cittadini che lunedì erano presenti in aula ed esprimo tutta la mia stima a quei 4 consiglieri che, eroicamente, non si sono piegati ai giochi di potere.

Un affettuoso saluto al popolo di Roma. Giuseppe Calendino”

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome