Home ATTUALITÀ XX Municipio – in arrivo il Quadrilatero Roma XX e gli steward...

XX Municipio – in arrivo il Quadrilatero Roma XX e gli steward a Ponte Milvio: lo affermano Gianni Giacomini e Giuseppe Molinari

Registriamo da internet il seguente comunicato stampa a valle dell’ultimo episodio di due tentate rapine a mano armata in zona Ponte Milvio da parte di due pregiudicati romani.

comunicato-stampa.jpgNon possiamo più tollerare questi episodi che ormai sono all’ordine del giorno“. Così commenta questi avvenimenti Gianni Giacomini, Presidente del XX Municipio. “Per questo motivo sono già al lavoro per dare attuazione ad uno dei punti prioritari del mio programma cioè quello sulla sicurezza attraverso un aumento nel numero delle forze dell’ordine del Municipio XX e l’istituzione del Quadrilatero Roma XX, un organo in cui agiranno insieme Vigili del Fuoco, Polizia Municipale, Protezione Civile e gli stessi cittadini tramite un numero verde gratuito“.

Solidale con le dichiarazioni del Presidente Giacomini anche Giuseppe Molinari, consigliere capogruppo UDC, che aggiunge: “Per arginare questa emergenza che, come ha sottolineato il Sindaco Alemanno, è divenuta ormai un problema sociale, ci vuole tolleranza zero e, proprio, a partire da Ponte Milvio nei prossimi giorni fino a settembre, i mesi più caldi in cui tutta la piazza è letteralmente gremita di giovani, saranno presenti delle unità di sicurezza incaricate dalla Associazione Culturale Ponte Milvio. Questi 15 steward, collegati fra loro da radioline, avranno un preciso compito: quello di essere presenti nella zona e chiamare le Forze dell’Ordine al verificarsi di episodi e atti criminosi, come quelli accaduti in questi giorni“.

Ai nostri lettori ricordiamo che quanto sopra è stato già anticipato dal Presidente Giacomini e dal candidato alla presidenza Molinari nelle nostre video-interviste in materia di sicurezza a Ponte Milvio.

Visita la nostra pagina di Facebook

80 COMMENTI

  1. Infatti scherzavo…mi conoscete no?..ho creato io tutto questo casino di posto insieme a pochi altri e ne vado anche fiero!!…dobbiamo solo perfezionarlo e gestirlo un pochino meglio…ci proviamo tutti insieme? A patto che le persone prima di scrivere siano informate perchè tanti e questo dovete riconoscerlo hanno totalmente trasformato tutto il progetto. Il perchè non lo so… comunque dai io proprio non rinuncio…e poi pensate che le stesse forze dell ordine sono d accordo.

  2. Signora mia ma veramente ancora non ha capito. Non ha ancora capito che le istituzioni non hannomezzi necessari..non hanno i soldi per mettere la benzina nelle loro auto vetture e poi sa quanto è grande il xx municipio..crede che solo qui i problemi sono cosi grandi? si faccia un giro a labaro Grotta rossa..prima porta….si fidi che ci sono problemi molto più importanti che i suou suv..o i dieci min che ci mette per passare. Comunque qui servono i fatti e voi siete tutti tanto bravi a parlare ma tanto veramente…perchè domani non andiamo insieme dal capo dei vigili insieme…io accetto volentieri le sue lamentele, ma pretendo anche allora che lei insieme a me faccia qualcosa di concreto..io ci sto provando e si ricordi anche che sono qui residente da con la mia familglia da più di trenta anni…e le garantisco che non era poi tanto meglio…comunque se la ho offesa le chiedo scusa, stavo solo sdrammatizzando un situazione che mi creda senza il contributo di tutti non migliorerà mai.Io comunue ho tre parcheggi vicino alla piazza…la prossima volta venga direttamente da me cosi non si arrabbia…ah ah…notte Signora o Signorina?

  3. il che vuol dire che gli altri 50 e passa commenti provengono da persone che non ragionano seriamente ? no comment, grazie a nome di tutti.
    Clara

  4. Ma no, tutti noi ragioniamo seriamente, ci mancherebbe altro…è solo che è giusto ed ovvio che ognuno di noi abbia le sue opinioni. però personalmente credo che nell interesse di tutti un compromesso si possa trovare..che dite?..Vogliamo istituire con il blog uno spazio tipo…una ponte milvio migliore?..aperta a tutti, a patto che le ide siano costruttive e non polemiche…magari sarebbe anche carino ogni tanto vedersi e discuterne tutti insieme. non so, penso che sia arrivato il momento di fare squadra tutti, residenti, clienti, gestori, amici….Voi del Blog, ci sentite!!!..dai dateci uno spazietto…ino ino…Ciao a tutti e nel caso in cui avessi mancato di rispetto a qualche Sig. o Sig.ra chiedo scusa, non era mia intenzione, però certe volte…

  5. Caro Brandoserra, non mi riferivo a lei ma al commento di Pierluigi, sempre un pochino salace.
    Per quanto mi riguarda non mi sono mai tirata indietro, sono sempre pronta allo scambio di idee. Ed a proposito di idee vi riporto quelle di Giulio Andreotti: é una sua dichiarazione che ho letto poco fa in internet e che piaccia o no non si puo’ dire, vero Pierluigi ?, che Andreotti sia uno che non ragiona seriamente : ” le ronde in pattugliamento per le strade delle città ? bisogna andarci cauti, sono un’esigenza che sta venendo fuori perché ci sono stati purtroppo fatti che hanno turbato molto però dobbiamo starci molto attenti, le milizie speciali sono un brutto ricordo per noi”.
    A presto, Clara

  6. Gentile Brando,
    insomma sciolga le riserve ! i suoi commenti di questa notte ci hanno incuriositi: nel primo sembrava affranto, nel secondo ci sembrava di aver capito che fosse uno scherzo: insomma da giovedi 22, steward si o steward no ?
    Lei ci chiede uno spazio per parlare di Ponte Milvio, gliene diamo quanto ne vuole, non ci sembra di averlo mai negato a nessuno e per nessun argomento. Solo che ci consenta di farle un piccolo rimprovero: se lei fosse un più assiduo frequentatore di VignaClaraBlog avrebbe notato che non passa settimana che non pubblichiamo un articolo su Ponte Milvio, c’è pure chi ci rimprovera di esagerare ! non volendoglieli sciorinare qui se se n’è perso qualcuno scriva ponte milvio nella casella “cerca” in alto a destra e ne troverà quanti ne vuole. Ma poichè Ponte Milvio ci sta a cuore quanto lei, apriamo pure uno spazio ad hoc…… sotto con le idee, amici !
    VignaClaraBlog

  7. Vabbè allora dai…domani ultimo giro di conferme..speriamo bene…se l esito sarà positivi..si ci saranno non da giovedi però…da venerdi…e voglio precisare che la nostra idea è lontana da qualsiasi forma politica, ideologia o forma di violenza ” autorizzata”…queste persone serviranno esclusivamente da filtro per no gestori, per voi residenti, per le forze dell ordine…me ne assumo la diretta responsabilità qui sul Vostro blog sotto gli occhi di tutti i visitatori. Tempo permettendo sarò anche al loro fianco per vedere con i miei occhi che tipo di collaboratori sono e se rispondono ad i miei criteir di aiuto alla piazza..Inoltre introdurrò nei prossimi giorni il responsabile dell agenzia, con il quale ogni giorno seguente potremmo dialogare e scambiare opinioni sulla gestione della serata precedente….Niente paura, niente ronde, niente violenza…è una prova e spero possa andare a buon fine…Anzi, sarà sicuramente cosi.

  8. Cara Clara, il mio commento era ovviamente provocatorio.
    Sono un giovane cittadino del XX e non mi piacciono i “criticoni” o chi parla, parla e non propone (o fa proposte infattibili: vedi ZTL).
    Sono tutti bravi a criticare, è la cosa più semplice quando qualcosa non va, ma la vera difficoltà sta nel criticare E proporre un’alternativa valida.
    Ci sta anche il criticare e denunciare una situazione, ma una volta fatto è inutile scriverlo/dirlo in tante salse diverse.
    Ben vengano idee diverse tra loro, creano dibattito e sicuramente possono aiutare a risolvere una situazione: basta ascoltarsi e capirsi. Quindi la citazione di Andreotti mi sembra un’emerita cavolata, pura provocazione.
    Personalmente cosa penso degli steward?
    Che sono utili, nel senso che almeno loro le avvertono le forze dell’ordine in caso di un problema.
    Certo è che i loro compiti andrebbero ben definiti (ossia SOLO vigilare e contattare le forze dell’ordine) e bisognerebbe sapere bene chi li paga (un privato? Tanto di cappello per l’idea e lo sforzo fatto).
    Tanto più che se autorizzati da Municipio e Forze dell’Ordine (e quindi non ronde fai-da-te) già il tutto avrebbe un’altra valenza.

  9. caro Pierluigi, se la ZTL è infattibile lasciamolo dire agli urbanisti e a chi se ne intende più di me e di te, la tua è un’opinione come la mia e basta. D’altra parte o ZTL, o divieti di sosta, o dissuasori che impediscono la sosta o qualunque altra cosa, riconosci o no che qualcosa deve essere fatto, o preferisci l’immobilismo del nostro municipio che da quando è scoppiato il fenomeno ponte milvio fa finta di ignorarlo ? sono tre anni che va avanti questa storia, sai dirmi una sola decisione presa dai nostri politici del XX ? neanche una !
    Andreotti un provocatore che dice emerite cavolate ?!?! Non è stato certo uno stinco di santo ma non ti sembra di peccare un po’ troppo di presunzione ?
    E veniamo agli steward: se la stragrande maggioranza di chi è intervenuto su questo blog dice che non li vuole ci sarà pure un motivo ? qualcuno si è fermato un attimo ad analizzare tutte le perplessità delle gente, riportate pure dal Messaggero, o vi siete fatti prendere tutti dalla frenesia di emulare le ronde padane ?
    le ronde sono pagate da un privato e gli facciamo tanto di cappello per esautorare lo stato ??? ma dove siamo, nella repubblica delle banane ???
    Sono autorizzate dal Municipio dici tu ? Sei poco attento ti dico io perchè Giacomini è contrario, lo ha scritto su questo blog, lo ha detto in un’intervista a TV56 e lo dice a chiunque glielo chiede, provaci anche tu a chiederglielo. Poche finte legittimazioni quindi, non abbiamo bisogno di guardiaspalle privati, vogliamo la sicurezza vera, quella che solo carabinieri e polizia possono garantire !

  10. Emilio, su andreotti mi hai frainteso: il commento non era riferito a lui, ma al fatto che Clara lo avesse citato.

    Riguardo a Ponte Milvio non sono un esperto di urbanistica, ma un luogo di INTENSO traffico non si può tramutare in ZTL, mi pare ovvio.
    Sui dissuasori ed altri interventi, d’accordissimo: parliamone.
    Cmq vorrei ricordare, non per fare polemica davvero, che la situazione che si descrive è tragica… Stiamo parlando di (tante) macchine parcheggiate male, mica di gruppi di delinquenti che ammazzano la gente.
    Sinceramente io stesso che frequento ponte milvio e dintorni anche se rimango fermo in fila 5 MINUTI in più (perchè di questo si tratta, non scherziamo) o non trovo posto, non mi casca il mondo addosso.
    Ritengo più grave il caso della Scuola Angelini di Cesano oppure gli abusi edilizi nel Parco di Veio ed altro ancora.
    Poi lavoriamo per migliorarne la situazione, ora faranno dei parcheggi a raso nella zona dell’ex mercato: speriamo aiutino a risolvere la situazione.
    Ed ancora ricordiamoci che tutta questa situazione intanto ha portato un beneficio a chi vive a ponte milvio: gli immobili hanno subito un aumento di valore incredibile grazie a locali, mercato e tutto il resto e non è poco…

    Riguardo agli steward ricordiamoci che chi scrive qui è uno spaccato (credo) della cittadinanza, ma non L’INTERA cittadinanza.
    In ogni caso io l’ho detto: se li pagano privati (quindi costo a carico dei cittadini nullo) e sono autorizzati da istituzioni e forze dell’ordine (così da evitare l’istituzione di ronde autonome), a me vanno bene.
    E per le forze dell’ordine… prima diamogli i soldi almeno per far uscire le macchine e poi chiediamo una maggiore presenza. non è una presa in giro, purtroppo, ma la triste (a mio avviso) verità.

  11. Bene, ora chi si permette di citare Andreotti compie “un’emerita cavolata”. E due.
    Alla terza credo che risponderò veramente a tono a tanta saccenza.

  12. Non di certo si risolve il tema sicurezza con drappelli o plotoni improvvisati, o peggio ancora raccomandati dagli stessi artefici di questa scioccante iniziativa.
    Dobbiamo premere sullo stato e sui servizi che ci dovrebbe offrire, mi chiedo è più affidale un vigilante privato o un carabiniere ? Di sicuro un carabiniere o un poliziotto .

    Poi da parte del Pres. Giacomini chiamarli stewart mi sembra più che offensivo .
    Se veramente vogliamo risolvere le tematiche riguardanti il nostro territorio non dobbiamo far altro che contare sulle forze dell’ordine e non di sicuro su vigilanti privati venuti da chissà dove …..

    Esprimo infine il più benaugurante inizio del Consiglio del XX Municipio.

    Francesco

  13. Vi siete già persi per strada?…avevo chiesto dibattiti costruttivi…non polemiche inutili…ma perchè andreotti è mai venuto a P. M.?….magari cosi gli paga lui…ah ah..Comunque apparte gli scherzi, sono pagati dai gestori dei locali, non tutti ovviamente..verranno poi indicati.E poi non capisco perchè continuate a parlare di ronde…ma perchè Vi darebbe poi cosi fastidio se uno di questi elementi facesse rimuovere avvertendo le forze dell ordine, qualche parcheggiatore abusivo…qualche immigrato molesto (ben vengano quelli per bene, altrimenti cominciate a darmi pure del razzista)..qualche ragazzino ubriaco pronto a litigare o qualche parcheggiatore un pochino imbranato?…Facciamo cosi, datemi anche voi indicazioni su quello che secondo voi questi elementi dovrebbere promuovere…

  14. Clara, non voglio continuare la querelle, ma spero tu non lo stia facendo volontariamente o forse ci siamo solo capiti male.
    Hai scritto di Andreotti come se io lo ritenessi una persona non seria o comunque come per sottolineare che “se Andreotti ha detto così, allora come la mettiamo?”
    Se ho capito male io, mi scuso sinceramente del fraintendimento.
    Altrimenti smettiamola perchè io l’ho detto chiaramente “tutte le idee sono ben accette, certo se serie e non solo per criticare”. Non per forza devo avere ragione io, ci mancherebbe: non sono saccente proprio per questo.

    Caro Brando io credo che nei termini da te posti, ma anche dietro approvazione delle forze dell’ordine e delle istituzioni (ossia quindi non una cosa che può fare chiunque in qualsiasi momento) la proposta è valida sulla carta.
    Vedremo poi, se si dovesse davvero attuare, quali saranno i frutti.
    Un saluto a tutti.

  15. Caro Brandoserra, hai chiesto qualche indicazione ed io ti do la mia: parcheggio selvaggio, è questo il male peggiore di cui soffre la piazza la sera e che diventa causa del caos, del rumore, degli imbottigliamenti, del nervosismo, e degli accidenti che vengono mandati poi alla fin fine anche ai proprietari dei locali, mi spiace per te !
    torna un po’ più su questa pagina e leggi il commento di Martina, al quale è seguito uno mio, su cosa era ponte milvio lo scorso venerdi’ notte: ecco se cominci da questo, se riesci ad evitare i parcheggi in terza fila, i suv sul marciapiede, le macchine intorno alle aiuole e consenti a chi deve passare di poterlo fare in 2 minuti invece che 20, farai un vero regalo a tutti. Non ti nascondo che continuo ad essere scettico ma poichè dalle tue parole mi sembri in buona fede voglio aspettare ancora qualche giorno, magari mi ricrederò. ciao e auguri.
    Stefano

  16. 65 (diconsi sessantacinque ! ) interventi per una – tutto sommato – piccola questione.
    Ora 66.

    Sono il primo a dire che questa vigilanza non può e non deve sostuirsi alla forza pubblica ma credo che neanche loro non abbiano nè le intenzioni nè le possibilità fisiche e “legali” per farlo.
    Nè credo che le autorità contino su di loro per ripristinare un traballante ordine pubblico.
    Non sò su cosa contino le autorità ma certamente non sui brando-boys.
    Perchè questo accanirsi su un servizio che non costa nulla e personalmente poco importa ?
    Perchè non riserviamo il livore di questo “sdegnato rifiuto” magari verso la municipale , i vigili, la polizia , i carabinieri che sono quasi sempre assenti ?
    O meglio, contro chi non mette in grado questi operativi di essere tali ?

    Sento un vago odore di “radical chic” infastiditi magari come quelli di bologna che tenedosi stretta la borsetta di gucci tuonano proteste -in perfetta sintassi di linguaggio – dasotto gli occhialoni di D&G contro il manganello e lo spry in dotazione ai vigili.

    Che vogliamo fa’ ?
    Quelli non si possono espellere , quegli altri li fanno uscire subito perchè sono stati jellati e quindi catturati ( una specie di tana libera tutti ), quest’altro ha problemi sociali/mentali/comportamentali quindi il carcere sarebbe peggiorativo …

    Poi c’è qualcuno che un minimo si organizza per conto suo senza chiedere conti a nessuno e parte la protesta.
    Ma è come mettere le inferriate alle finestre.
    La vigilanza è scarsa ,metto le inferriate senza chiedere rimborso a nessuno.
    Ecchè non posso ?

    Diverso sarebbe se le autorità si adagiassero su questa PRIVATA iniziativa.
    Saluti

  17. Caro Aragorn facciamo 67 e non se ne parla più.
    Liberissimo tu, io e tutti gli altri di mettere le inferriate per proteggere le nostre case. Liberissime le banche di far presidiare gli ingressi dai vigilantes armati a spese loro. Liberissimi anche i commercianti di Ponte Milvio di mettere in campo i “brando-boys” per proteggere i loro locali sempre a loro spese.
    Però che non dicano che lo fanno per proteggere anche me e chiunque altro passi per la piazza perchè è ipocrisia. Fra l’altro nessuno gliel’ha chiesto, ed io in particolare non desidero essere protetto da alcun bodyguard privato (che peraltro non ho ingaggiato io) perchè mi fido solo delle forze dell’ordine, quelle vere.
    Quando ci stanno, questo è il vero problema ! Ed hai ragione tu, avremmo dovuto spendere i 67 interventi e tutto il tempo che è servito per scriverli per chiedere a gran voce la presenza sulla piazza di un presidio vero delle istituzioni anzichè discettare su un’iniziativa privata a favore di alcuni privati.
    Volendo, faremmo ancora in tempo però. Ciao.
    Filippo

  18. Oh Filippo scrivo così siamo a 68 eppoi chissà !
    Magari se la Redazione ci fornisce di indirizzo email degli occupanti lo stabile di via caprilli potremmo rivolgere loro maggior attenzione.
    Saluti.

  19. Purtroppo il Comando del XX Gruppo di Polizia Municipale non rende pubblici gli indirizzi di posta elettronica dei suoi uffici con i quali si può interagire solo via fax.
    Cliccando qui troverete i diversi numeri telefonici e di fax.
    VignaClaraBlog

  20. Gli stewards avrebbero solo effetto deterrente e non altro,come avviene in tutte le città europee-
    ma forse è meglio fare la conta di parcheggiatori abusivi,feriti vari e tutto quello che è il resoconto dei fine settimana…’?

  21. Negli stadi ci sono gli stewards,nei locali ci sono,negli stadi ci sono,
    personale qualificato ed esperto.
    Forse arrivo da un altro pianeta,ma un supporto di vigilanza in una piazza con migliaia di persone non mi sembra un problema,anzi…..

  22. Caro Luca, sarà così perchè il Prefetto di Roma ha vietato l’introduzione di questi assistenti pena la rimozione degli stessi da parte delle forze dell’ordine. A tutti quelli che non erano d’accordo, spero proprio che le forze dell’ordine diano ascolto. La Piazza tanto rimarrà abbandonata a se stessa..ed una cosa che era bella è diventata un vero e proprio schifo. Grazie a tutti e spero anche che l’argomento venga chiuso al più presto.

  23. Io sono il presidente del comitato per la sicurezza del quartiere Talenti e rappresento un gruppo di cittadini che, come voi, hanno deciso di non restare a guardare inermi i fatti di cronaca davanti la tv. Il nostro obiettivo,simile al vostro, e’ quello di istituire un servizio di vigilanza, con la presenza h24, di guardie giurate per le strade del quartiere.La nostra scelta è ricaduta sul servizio operato da loro per avere la certezza di agire nel massimo della legalità.Teniamo sempre a puntualizzare che questa idea nasce con l’intenzione di creare un deterrente per la criminalità,aiutando le forze dell’ordine nel loro difficile lavoro,in modo tale che i cittadini possano vivere in tranquillita’ il quartiere. Pensiamo che i cambiamenti debbano venire dal basso se “nessun altro” provvede a risolverli e riteniamo importante dare un segnale forte per mettere in risalto un malessere radicato da tempo e troppo sentito dai cittadini. A chi è contrario a questi progetti diciamo che il loro scopo può anche essere visto come una forte provocazione nei confronti dei nostri politici,ribadendo che, rimanendo a casa comodamente sul divano,l’unica cosa che possiamo cambiare è un cattivo programma televisivo…..
    I quotidiani ultimamente hanno spostato la loro attenzione sui servizi di vigilanza autogestiti e questo è un primo obiettivo raggiunto.
    Auguriamo buon lavoro agli steward di Ponte Milvio con la speranza che presto siano le istituzioni a trovare la dovuta soluzione degna di un paese civile.La sicurezza e’ un diritto sacrosanto di tutti senza distinzione di colori politici!!!!!

    http://talentisicura.wordpress.com
    talentisicura@gmail.com

  24. Caro Brandoserra se devo essere sincero era prevedibile che il Prefetto non vi desse l’autorizzazione, si è creato, avete creato, troppo clamore intorno a questa iniziativa come se fosse il lancio di un nuovo film “the ponte milvio angels” . Vi siete spinti troppo in là in tutte le vostre dichiarazioni pubbliche presentandovi come i salvatori della piazza, 15 (ma ti rendi conto anche di quanto era spropositato questo numero ?) guardiani della notte a controllare la movida. Ma cosa pensavate che potesse mai dire un Prefetto, prego accomodetavi ? ecco le chiavi del commissariato, è tutto vostro ? Era scontato che vi negasse l’autorizzazione. Diverso sarebbe stato se aveste detto la verità: abbiamo, noi commercianti, bisogno di un maggior controllo notturno davanti ai nostri locali e quindi ci organizziamo in tal senso. punto e basta.
    Comunque caro Brandoserra di una cosa sono certo: della tua buona fede, del tuo entusiasmo e dell’amore che si vede che metti nel tuo lavoro e per il nostro Ponte Milvio. Non ti scoraggiare, forse era l’iniziativa sbagliata, nel momento sbagliato e con le persone sbaglaite, vedrai che riuscirai a farne altre migliori.
    ciao. Stefano.

  25. Torno da ponte milvio,solito scenario,tanti ragazzi ,molto caos,zero vigili o altro.
    Sto leggendo il messaggero e c’è un articolo sui city Angels,operatori che da anni in varie città del mondo fanno da supporto alle istituzioni……
    ho letto che 15 persone sono tante……..15 persone divise sul ponte e via faminia per alcune migliaia di giovani sarebbero esagerate?
    Quante contraddizioni in questa città,ma di cosa si ha paura?
    che strutture private facciano da deterrente a balordi e spacciatori?…..sul ponte è pieno…….
    Caro Prefetto,
    speriamo abbia ragione lei,ma polizia e Carabinieri che conoscono bene la situazione del luogo erano favorevoli all’iniziativa che tra l’altro non costava niente ai cittadini.
    ne riparleremo al prossimo articolo di giornale che racconterà l’ennesimo problema accaduto sulla piazza…….e sapete bene che sarà cosi.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome