Home ATTUALITÀ Ponte Milvio, arrestato un parcheggiatore abusivo

Ponte Milvio, arrestato un parcheggiatore abusivo

Una rondine non fa primavera, ma uno stormo si.

rondinotto.jpgTre giorni fa a Roma è stato dato un duro colpo al fenomeno dei parcheggiatori abusivi da parte dei Carabinieri e della Magistratura con l’arresto di diciannove persone a capo delle quali c’era “Rosetta la calabrese”, di ben  61 anni.  Era lei a decidere l’importo che i suoi adepti dovevano chiedere, importo che variava in funzione del luogo e dell’evento. Lo stadio Olimpico, Piazza Ponte Milvio, il Palalottomatica, Colle Oppio erano i siti principali del suo dominio per un giro d’affari di circa tremila euro al giorno. Ma il business è talmente allettante che, nonostante dell’arresto sia stata data ampia notizia, altri parcheggiatori abusivi abbiano pensato di prendere subito il posto lasciato libero dai loro colleghi. Ma tanto zelo e tanta voglia di lavorare gli si sono ritorti contro. Nella sola giornata di ieri sono stati arrestati altri 4 parcheggiatori abusivi dei quali uno a Ponte Milvio.    

E’ successo che un giovane di 27 anni, In Viale Tor di Quinto verso le 22, si sia sentito chiedere del denaro dopo aver parcheggiato regolarmente la sua auto. Al diniego, ha ricevuto la solita minaccia di graffi e tagli di gomme. Per nulla intimorito ha chiamato i Carabinieri della vicina stazione di via Flaminia che, subito intervenuti, hanno colto in flagrante un giovane marocchino di 22 anni ancora all’opera. Sono quindi scattate le manette con l’accusa di tentata estorsione.

Una rondine non fa primavera ed un arresto non elimina il fenomeno da Ponte Milvio ma l’episodio e la prontezza del giovane sono esemplificativi. Resistere, resistere, resistere, disse qualcuno. E se cominciassimo tutti a resistere, rifiutando di pagare – di giorno o di notte che sia – componendo subito il 112 od il 113 sul nostro cellulare alla prima richiesta di balzello ?   

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Ovviamento sono assolutamente soddisfatto.

    E questo vuole semplicemente significare che se la forza pubblica vuole , può.
    Come se volesse ( o potesse ) potrebbe sanare ponte milvio e tor di quinto in brevissimo tempo.
    Perchè gli “amici di rosetta” sono visibili a tutti , di giorno e di notte.
    E non posso credere che alla guida dei veicoli della municipale ci siano non vedenti.

    Comunque , bravi

  2. Un mese o massimo due e l’abusivo già starà fuori per buona condotta.
    Dovrebbero dare due anni di galera a questa gente e FORSE questi spariranno una volta per tutte.

    Mattia

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome