Home ATTUALITÀ XX Municipio: intervista del Presidente, M.Fasoli

XX Municipio: intervista del Presidente, M.Fasoli

Il Presidente del XX Municipio, Massimiliano Fasoli, ha rilasciato alla stampa una lunga intervista, in vista della pausa di riposo estiva, sulle cose fatte e quelle da fare nell’ambito del territorio di competenza. Ha parlato delle opere pubbliche da poco avviate, come il mercato dell’Olgiata e l’asilo della Giustiniana, dell’annoso problema dell’immondizia nelle strade che appare essere troppo preso sottogamba dall’AMA e dall’Amministrazione Capitolina, dell’immagine eccessivamente festaiola di Roma voluta dal sindaco Veltroni con notti bianche, megaconcerti, estate romane che nascondono il vero volto della città, un mix di traffico caotico, di mezzi pubblici scarsi, di strade piene di buche, di decentramento ai Municipi mai attuato.

Che farà dopo la pausa estiva ? A questa domanda il Presidente ha risposto che l’UDC di Roma, del quale è segretario, sta organizzando una conferenza per la città con uno sguardo anche ai problemi della provincia e dei pendolari per i quali un serio approccio al telelavoro od al decentramento ( portando, ad esempio, qualche ufficio al di fuori della Mura Aureliane) sarebbe una concreta risposta ai loro disagi quotidiani.

E su quale percorso deve seguire nell’amministrare il XX Municipio Massimiliano Fasoli è stato determinato nel dire che la compagine che guida (UDC,AN,FI) funziona bene tanto da poter essere un esempio da esportare anche in altre situazioni in quanto il modello di dialogo proposto nel Municipio XX è valido, e con esso i valori che ne sono alla base.

Dall’articolo desideriamo stralciare questo passaggio del Presidente “….questa nostra voglia di fare è firmata ”Il Municipio XX per te” per ricordare che l’istituzione è al servizio dei cittadini…” per sottolineare che anche noi crediamo in questo messaggio tant’è che, nel nostro piccolo, abbiamo lanciato la campagna ”in20amoci un XX migliore” proprio per dare una mano al nostro Municipio a fare bene e meglio perché, se l’istituzione deve essere sempre al servizio dei cittadini, in questo caso sono i cittadini che vogliono essere al servizio dell’istituzione per contribuire a rinnovarla e, laddove possibile, meglio modellarla a misura delle proprie esigenze. In politica si sente spesso parlare di ascoltare le voci che vengono dal “basso” e quindi ora noi ci proviamo augurandoci che i nostri amministratori ci ascoltino.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. sono sicuramente da lodare le cose dette dal nostro Presidente del Municipio XX infatti possiamo dire che il Governo del Municipio dopo una fase in cui si sono verificati non pochi problemi interni ai partiti di maggioranza e di opposizione, come l’adesione al Gruppo Misto di 2 consiglieri, uno di AN e l’altro di FI, il passaggio di altri da FI all’UDC e dalla lista civica per Veltroni sempre all’UDC, le dimissioni del candidato presidente proposto dalla sinistra, il bilancio di questo primo anno non può che essere positivo.
    Tale considerazione è data dal fatto che, superate le difficoltà iniziali, finalmente il Municipio si è messo a lavorare raccogliendo quanto seminato nella precedente legislatura, la riqualificazione dei parchi Belloni, Piazza Carli, via San Godenzo, la manutenzione delle strade, la realizzazione del Centro Anziani San Felice Circeo, lo sgombero degli sfollati di via Gherardini, un nuovo asilo nido alla Stazione Giustiniana, il Mercato Olgiata, etc….Ora però ci aspettano tanti impegni ai quali dare priorità a partire dal centro del nostro Municipio come il problema della sosta selvaggia di Ponte Milvio, le aree verdi da riqualificare, i servizi e il decoro delle strade la pianificazione con la amministrazione centrale di tutti gli interventi per evitare il ripetersi di casi come quello della bocciofila del Parco atleti Azurri di Italia dove si è verificato un sovrapporsi di interventi (il Municipio delibera un asilo nido e il comune ci fà in centro disabili) con inutile spreco di denaro pubblico…..tutto questo và coordinato al meglio attraverso la partcipazione cittadina e con l’utilizzo di risorse private.
    Quest’ultima soluzione mi sembra possa essere un fiore all’occhiello per il nostro Municipio in quanto ho da poco chiesto alla Giunta Municipale di inserire all’o.d.g. una delibera che ho preaparato “marketing Urbano”.
    Il marketing urbano ha l’obiettivo di garantire riqualificazione e decoro alle nostre piazze, alle nostre strade e ai nostri giardini che saranno adottati dagli sponsor (la panchina, l’aiuola, il monumento) che attraveso risorse private potranna garantire fondi a costo zero per la amministrazione da destinare ai lavori di riqualificazione e ai servizi pubblici.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome