Home AMBIENTE a via Mastrigli qualcosa s’è fermato…

a via Mastrigli qualcosa s’è fermato…

a via Mastrigli qualcosa si e fermatoProsegue la vicenda della discarica abusiva e dell’emergenza sanitaria in via Mastrigli, ma prosegue solo via e-mail …. Ne avevamo già parlato in un precedente articolo ma a quanto pare dobbiamo farlo di nuovo. Sembrerebbe infatti che le iniziative decise dalla Commissione Trasparenza del XX Municipio stentino a decollare, tanto che il 9 Maggio …
…il rappresentante del Comitato Cittadini, dr Alvise Di Giulio chiedeva, con una mail di pubblico dominio, al Presidente del Municipio ed a tutti i Consiglieri Municipali di attivarsi affinché fosse messo all’ordine del giorno della più vicina seduta di Consiglio “ la discussione relativa alla rimozione della discarica abusiva di via Mastrigli…. in quanto continuano gli avvistamenti di ratti vivi e morti di tutte le dimensioni …” La mail si chiudeva con un pressante invito a sollecitare la ASL di zona per coordinare ed intraprendere ogni azione necessaria a tutela della salute di centinaia di cittadini. Bene, di tutta risposta e sempre tramite una mail pubblica, in data 14 Maggio al dr Di Giulio viene inviata questa comunicazione da parte del Consigliere Ariola (Gruppo Misto del XX Municipio) : “ in merito alla sua e-mail di cui all’oggetto, le faccio presente che è già da tempo al vaglio delle commissioni lavori pubblici ambiente e trasparenza una proposta di risoluzione presentata dal gruppo di Alleanza Nazionale. Pertanto appena acquisiti i pareri delle commissioni sarà posta all’ordine del giorno di uno dei prossimi consigli municipali”

(NdR: una risposta di forma e contenuto così burocratico a chi sta soffrendo un’emergenza sanitaria poteva e doveva proprio essere evitata).

Ovvio e scontato che i cittadini non possono accontentarsi di risposte di questo tipo (meglio non ne averne proprio che averne così, qualcuno avrà pensato) e quindi la reazione indignata e giustificata del Comitato di zona non s’è fatta attendere. Scrive infatti oggi, sempre con mail pubblica, il dr Di Giulio e volentieri pubblichiamo: “Gent.mo Consigliere Ariola, La ringrazio per seguire personalmente tale emergenza. Mi auguro che finalmente la nostra prima segnalazione al Presidente M.Fasoli del novembre 2006 possa essere discussa urgentemente e al più presto in Consiglio, dato che sono passati più di 150 giorni dal nostro esposto ai vigili urbani e alle istituzioni municipali e di fatti concreti ne abbiamo visti pochi. Purtroppo devo rilevare che, come Lei mi ricorda, il Municipio XX e’ ancora ad una fase preliminare di discussione, mentre io le ricordo che centinaia di famiglie devono convivere con una emergenza sanitaria da terzo mondo.
Non ho dubbi che Lei personalmente e il Suo gruppo consiliare che avete la responsabilità prima del municipio e che mettete la Vostra immagine e il Vostro nome sui risultati della vostra azione politica e amministrativa, sarete in grado di mostrare capacità ed efficienza nel risolvere questo scandalo sanitario e a mostrare tolleranza zero per coloro che attentano alla salute delle famiglie. I mezzi di informazione, stampa locale, internet, televisione e i cittadini del Villaggio dei Cronisti e di Tomba di Nerone sono partecipi a questa battaglia di civiltà e vogliono verificare che attraverso azioni concrete e risolutive i Consiglieri del Municipio XX, innanzitutto Lei e il Suo Gruppo Consiliare, siano in grado di rappresentare i cittadini tutti, di amministrare le emergenze, di dare un messaggio forte agli attentatori della salute pubblica. Con l’occasione vorremmo sapere quale azione di pressing state facendo sulla ASL RME affinché intervenga immediatamente con una azione di urgenza per la rimozione delle lordure. Facciamo presente, che il caldo e’ arrivato e con esso anche nugoli di zanzare tigre, topi e ratti. E La discarica e’ ancora lì ” .

Riteniamo che non sia sterile pubblicare quel che può apparire un “battibecco” epistolare, pensiamo infatti che questo blog, essendo nato anche per dar voce ai cittadini, non possa esimersi dal dare tutto lo spazio che merita ad un problema che tocca così da vicino centinaia di concittadini.

Claudio Cafasso

Visita la nostra pagina di Facebook

7 COMMENTI

  1. Carissimi,
    con riguardo a Via Mastrigli, tengo a sottolineare che le iniziative prese dalla Commissione Trasparenza sono tutt’altro che ferme. Non si può pensare che un problema decennale sia risolvibile in 3 giorni!
    C’eravamo dati appuntamento a distanza di un mese (giovedi 31 maggio ore 13 Via Poma) per verificare lo stato di avanzamento delle nostre attività, perchè la Commissione Trasparenza è trasparente anche nei confronti della propria attività! Vi aspetto il 31 maggio.
    Abbiamo stimolato all’intervento sia il Dipartimento II che l’ASL.
    In ogni caso, non c’è bisogno di attendere il 31 maggio per avvisarVi che la ASL Roma E, proprio in ragione dell’attività della Commissione che presiedo, ha risposto con molta solerzia ed ha preparato la bozza di ordinanza del Sindaco di sgombero dell’area. Attendiamo a giorni la Sua firma.
    Come vedete, alro che battibecchi, cari miei, qui si lavora!
    Ho saputo oggi che parte della discarica ha preso fuoco Sabato pomeriggio scorso, con gravi ripercussioni sulla sicurezza fisica (bombole gas) e sanitaria (fumi) dei vicini.

    Un caro ed affettuoso saluto a tutti. A disposizione.

    Alessandro STERPA
    Pres. Comm. Trasparenza
    Gruppo consiliare L’ULIVO
    Municipio Roma XX – http://www.sterpa.it

  2. ci perdoni il Consigliere Sterpa il folcloristico termine “battibecco” (peraltro nell’articolo virgolettato) ; comunque già nel precedente articolo avevamo sottolineato l’ottimo approccio al problema da parte della Commissione Trasparenza e questo suo ulteriore intervento ne è la riprova.
    Resta il fatto che questo Blog serve a dare voce alle istanze dei cittdini e noi saremo sempre qui ad ospitarne proteste e proposte finchè la soluzione ad un problema esposto – come questo di via Mastrigli – non trovi corretto ed immediato indirizzo (anche tramite l’inserimento dello stesso nell’OdG di un prossimo Consiglio Municipale, come richiesto dal Comitato dei Cittadini). Ci tenga quindi ancora aggiornati, i suoi contributi sono per noi importanti, dimostrando anche come un serio dibattito e confronto fra amministratori ed amministrati serva a consolidare ed accrescere la voglia dei cittadini a partecipare attivamente e propositivamente alla gestione della cosa pubblica. Grazie e buon lavoro.
    Claudio Cafasso

  3. Caro Claudio,
    mi permetto di approcciare al Vostro blog in modo scherzoso perchè lo ritengo una cosa utile, divertente ed impegnativa. Mi piace da morire il Vostro approccio e quindi mi diverto a dare risposte (quando posso) e a giocare. Se non giochiamo è finita!
    Grazie per le buone parole per la Commissione che mi onoro di presiedere su incarico di tutto il centrosinistra. Cerco di farla insinuare nelle maglie strette della azione amministrativa per scoglierne i nodi più ingiusti. ma tutti inodi sono ingiusti, avrei da raccontartene! Ho visto persone che piangono per colpa di un procedimento amminisrativo fermo.
    Spero che il 31 maggio giovedi alle 13 alla Commissione ci saranno tanti cittadini di Via Mastrigli.

    Cordialmente.

    Alessandro STERPA
    Pres. Com. Trasparenza
    Gruppo L’Ulivo – http://www.sterpa.it

  4. mi fà piacere che il mio collega si prodighi tanto… se lo sapessi non farei la fatica di smuovere cose che lui abbia già smosso… un po’ di coordinamento non farebbe male…
    p.s. visto che ho riscritto la risoluzioe di Alleanza Nazionale per il Consiglio del XX, volevo sapere se ho perso altro tempo… sembrava che nessuno si muovesse più….
    un abbraccio…

  5. per Stefano Erbaggi : il 26 aprile hai scritto questo commento “Ecco un buon risultato di collaborazione politica, quando l’obiettivo è raggiungere un fatto concreto e non una sterile polemica. Un ringraziamento al Cons. Sterpa per il lavoro svolto congiuntamente a tutte le forze politiche”.
    Perchè ora questa polemica con Sterpa ? Non sto difendendo nè te nè lui ma penso ai cittadini di via Mastrigli che hanno bisogno di ben altro: siate quindi coesi sulla soluzione del problema e non divisi sulle posizioni di parte.

  6. 22/05/07
    Gent.mo Direttore,
    Dobbiamo purtroppo rilevare che a pochi giorni dall’incendio di parte della discarica e dal conseguente intervento dei Vigili del Fuoco, “ignoti” hanno avuto il coraggio di depositare altro materiale infiammabile sulle carcasse di frigoriferi e di televisori andati distrutti sabarto scorso.
    Si prepara il prossimo incendio, con pace delle famiglie delle case circostanti e di quanti si stanno dando da fare per sanare il degrado e per identificare i responsabili di tale scandalo.
    possibile che i proprietari del terreno contiguo al “residence degli extracomunitari” non si avvedano di tutto cio’ ? Non dovrebbero mettere delle recinzioni per evitare che teppisti e zozzoni continuino a scaricare il loro lerciume nella loro proprieta’? e i Vigili Urbani non dovrebbero intimare e contestare ai proprietari del terreno la mancanza di qualunque precauzione per evitare l’accumulare di tale pattume ?
    Quale e’ l’interesse dei proprietari del terreno contiguo al “residence” nel permettere l’accumulo delle immondizie di tutti i tipi ?
    Su tutta questa allucinante situazione brilla il SILENZIO e l’ASSENZA del Presidente dei Cittadini del XX Municipio, Massimiliano Fasoli.
    Tutto cio’ avviene sotto gli occhi di migliaia di inermi cittadini e di famiglie, che, se non fosse per l’azione di pochi validi Consiglieri, avrebbero gia’ perso la fiducia nelle Istituzioni.
    Se possiamo rivolgerci al Presidente Massimiliano Fasoli, vorremmo ricordargli che la sua responsabilita’ PRIORITARIA e’ nell’assicurare la DIFESA DELLA SALUTE e DELLA INCOLUMITA’ DELLE FAMIGLIE e DELLE LORO CASE.
    Non e’ piu’ tempo di pratiche politichesi ma di FATTI CONCRETI.
    Dott. Alvise Di Giulio
    Comitato dei Cittadini del Villaggio dei Cronisti

  7. per claudio,
    nessuna polemica era solo sapere come e se si muovono altre persone per non pestarsi i piedi a vicenda, tutto lì…

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome