Home AMBIENTE l’AMA non ama Vigna Clara

l’AMA non ama Vigna Clara

ama.gifL’AMA non ama Vigna Clara, ma neanche la Farnesina, Ponte Milvio, il Fleming e tutti gli altri quartieri del nostro territorio. Documentare questa affermazione è semplice: basta girare per le nostre strade per vedere i cassonetti stracolmi, cumuli di spazzatura ai loro fianchi, cartacce e rifiuti vari sui marciapiedi (le deieizioni canine meriteranno un articolo a parte)……..

Di chi la responsabilità ? Sicuramente degli incivili che lasciano i loro sacchetti accanto ai cassonetti anziché dentro gli stessi, di chi svuota il portaceneri dell’auto sulla strada, di chi butta le bottiglie di birra vuote per terra (vedasi Ponte Milvio alle 4 del mattino) di tutti coloro insomma che non farebbero mai a casa loro ciò che ritengono corretto fare per strada, ma anche dell’AMA che non pulisce, o lo fa con modi, strumenti e tempi non all’altezza delle necessità.

Ed a proposito di tempi, sapevate con quali ritmi vengono spazzate le strade di Vigna Clara ? ne citiamo alcune : Piazza Giochi Delfici (cuore e simbolo del quartiere) 3 volte al mese, via Zandonai, via dei Giochi Istmici, via Cassia, via Belloni 1 volta al mese, via del Golf, via del Podismo, via del Nuoto 1 volta al mese, Piazza Moizo e via Stefano Jacini 3 volte al mese e così di seguito.. Più fortunato è Ponte Milvio che viene spazzato 2 volte a settimana (benché servirebbe tutti i giorni).

Come potrete verificare sulla pagina del sito dell’AMA non ci siamo inventati nulla. Tutto è stabilito in un piano istituzionale concordato fra il Comune e l’azienda municipalizzata nel quale sembra che spazzare le strade una volta al mese sia il miglior livello di servizio erogabile: peccato che basti un incivile proprietario di cane, un maleducato che butti per terra il pacchetto di sigarette, un po’ di volantini sul vetro delle auto, il “ponentino” biricchino che faccia svolazzare fogli e cartacce che il gioco sia fatto.

Il Consigliere Mocci è Presidente della Commissione Lavori Pubblici, Ambiente e Rapporti con l’AMA del nostro Municipio. Gradiremmo un suo intervento su questo blog per conoscere quali azioni abbia intrapreso il XX per migliorare i servizi dell’AMA, per controllarne e monitorarne i livelli di servizio e per chiedergli se non ritenga proficuo attivare un centro di ascolto presso il quale i cittadini possano far arrivare le loro segnalazioni e conoscerne gli esiti.

Nel frattempo una nota dolente per tutti: la tariffa comunale sui rifiuti (cosidetta Ta.Ri) subirà un aumento che partirà dal prossimo maggio. Servirà ad avere un servizio migliore ? Ne dubitiamo, sembra che serva solo a coprire i buchi finanziari dell’AMA. “ E io pago ! “ diceva Totò….

Claudio Cafasso

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome