Home ATTUALITÀ Labaro, arrestato 48enne, in casa aveva divise e tessere dei Carabinieri

Labaro, arrestato 48enne, in casa aveva divise e tessere dei Carabinieri

divise Labaro
ArsBiomedica

Un tesserino da maresciallo dei Carabinieri, numerose divise non solo dell’Arma ma anche di altre Forze dell’Ordine, una paletta, un lampeggiante e cartucce di pistola. Questo quanto è stato sequestrato dalla Polizia a un 48enne arrestato a Labaro con l’accusa di “possesso di segni distintivi contraffatti”.

La vicenda ha inizio nel pomeriggio di mercoledì 3 luglio quando una pattuglia del commissariato Flaminio Nuovo, durante un servizio di controllo, lo ferma alla guida della sua utilitaria.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

L’uomo, palesemente agitato, dopo un attimo di esitazione consegna ai poliziotti due dosi di cocaina mostrando inoltre un tesserino che lo qualifica come appartenente ad una società di vigilanza.

I poliziotti effettuano subito un controllo e scoprono che il fermato aveva perso il suo posto da Guardia Giurata da pochi giorni. Alla luce di ciò, gli agenti decidono di recarsi nella sua abitazione per verificare la posizione dell’arma ancora in suo possesso in virtù del precedente lavoro. Pistola che viene subito trovata nascosta tra i cuscini di un divano.

Ma è nel corso della perquisizione che saltano fuori più cartucce di quelle denunciate, varie divise complete della Polizia di Stato e dei Carabinieri, una paletta segnaletica, un lampeggiante, delle manette e soprattutto un tesserino – completo di placca in metallo -da Maresciallo del Carabinieri con la foto del 48enne.

L’uomo viene quindi arrestato per il reato di “possesso di segni distintivi contraffatti”, arresto poi convalidato dal GIP.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome