Home ATTUALITÀ È qui la festa? Decibel oltre norma a Vigna Clara

È qui la festa? Decibel oltre norma a Vigna Clara

Galvanica Bruni

Giovedì 13 giugno, musica ad alto volume dalle finestre di un appartamento di Vigna Clara, nei pressi di piazza Carli. Una festa è in corso.

Nulla da dire se fossero le 20, le 21 oppure le 22. Ma alle 24 ancora luci canti e suoni con un livello di decibel assai fastidioso per chi vorrebbe dormire, per chi l’indomani deve alzarsi presto per lavoro.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

È vero, siamo d’estate, stagione in cui tutto sembra permesso ma quando la libertà di divertirsi di un gruppo di persone lede quella di riposare di un intero quartiere, beh, bisognerebbe essere in grado di darsi un limite.

Diverse le segnalazioni giunte oggi alla nostra redazione, compreso un video che pubblichiamo qui sotto.

Video accompagnato – auspicando che il regista della festa non nuovo a questi exploit legga queste righe – da quanto disposto dall’articolo 12 del Regolamento di Polizia Urbana.

Dalle ore 22.00 alle ore 8.00 le emissioni sonore in locali o abitazioni private non devono comunque superare il limite della normale tollerabilità prevista dal codice civile nei rapporti tra privati…..” e ancora, per quanto attiene all’uso di strumenti musicali o di riproduzione musicale nonché gli altri strumenti sia di trasmissione che di amplificazione dei suoni o delle voci, si dice che “nelle abitazioni e nei luoghi privati l’uso di tali strumenti a fini privati non deve arrecare molestia alla quiete dei vicini e, comunque, dalle ore 22.00 alle ore 8.00, i suoni non devono superare il limite della normale tollerabilità….”.
Festaiolo avvisato mezzo salvato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 COMMENTI

  1. Non è la prima volta. di festa ne deve aver già fatte un paio. Io sto a vigna Stelluti e sembrava di averlo dentro casa, purtroppo.

  2. Il festaiolo sarà sempre salvato dalla cronica assenza di un tempestivo intervento delle forze dell’ordine a cui é assegnato il compito di fare rispettare i regolamenti.
    Provare per credere.

  3. Oggi è il 22 e la baldoria continua, chiami a mezzanotte il 112, dopo aver chiamato invano i vigili che non si occupano di qs cose dopo le 23… a saperlo prima chiamavo alle 22.50 anziché pazientare due ore.
    (La selezione musicale mi fa propendere che siano 50enni e passa, non certo un 18esimo.)

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome