Home ATTUALITÀ “La cultura va in bicicletta” al Foro Italico

“La cultura va in bicicletta” al Foro Italico

Un'iniziativa in quattro appuntamenti realizzata da Liceo Farnesina e dall'Università "Foro Italico"

andy-warhol-bicicletta
Roma Nord: I Quartieri Emergenti e Le Opportunità da Non Perdere

Il Dipartimento di Scienze motorie, umane e della salute dell’’Università degli Studi di Roma “Foro Italico” e il Liceo Farnesina promuovono un ciclo di seminari tematici dal titolo “La cultura va in bicicletta”.

L’iniziativa si articola in quattro appuntamenti a cadenza settimanale che si terranno nei giorni 7,15, 21 e 28 febbraio 2024 nella Sala Rossa del Polo Natatorio del Foro Italico (via Leopoldo Franchetti, 1).

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Gli incontri – organizzati nell’ambito di una convenzione tra i due istituti e parte integrante del progetto “Scuole aperte il pomeriggio” finanziato dal Comune di Roma – sono rivolti in particolar modo agli studenti del Liceo Farnesina e agli studenti dell’Università “Foro Italico”, ma sono aperti anche al territorio e a tutte le persone interessate.

I seminari offrono agli studenti del Liceo Farnesina ore di formazione nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO), e agli studenti dell’Università “Foro Italico” la possibilità di integrare la formazione (con il riconoscimento di crediti formativi) attraverso una visione trasversale del mondo delle due ruote.

Il significato dell’iniziativa è infatti quello di far comprendere che la cultura non conosce limiti e che la bicicletta rappresenta uno strumento straordinario e privilegiato per permettere alla persona di viaggiare nel proprio mondo interiore e in quello circostante.

Attraverso la partecipazione di esperti provenienti dal mondo della scuola, dell’università e del giornalismo il tema verrà approfondito da varie angolazioni culturali: dalle discipline prettamente scolastiche (la letteratura, la poesia, il disegno e la storia dell’arte, la musica, la fisica e la matematica, la religione, le scienze, la lingua inglese, la storia e la filosofia, le scienze motorie e l’educazione civica) a tematiche specialistiche (la biomeccanica, la psicologia, la salute e il benessere, la storia dell’educazione fisica e sportiva, le attività motorie) ad argomenti di più ampio respiro (i viaggi, gli aspetti legali, le cronache sportive e le grandi corse, i racconti di atleti, il ruolo dei media con particolare riguardo alla Radio e alla TV, il marketing, le biblioteche, i musei, la cinematografia ed il web).

Il programma delle quattro giornate

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome