Home CRONACA Lavori di edilizia acrobatica su Ponte Milvio, sopralluogo di Gualtieri

Lavori di edilizia acrobatica su Ponte Milvio, sopralluogo di Gualtieri

sopralluogo-Gualtieri-Ponte-Milvio
Roma Nord: I Quartieri Emergenti e Le Opportunità da Non Perdere

Nella mattina di sabato 28 ottobre, visita del sindaco Roberto Gualtieri a Ponte Milvio dove ha effettuato un sopralluogo per verificare lo stato di avanzamento degli interventi di edilizia acrobatica in corso in questi giorni per rimuovere la vegetazione infestante da entrambe le facciate del ponte, dalle pile, dagli archi e dalle ringhiere.

Assieme al Sindaco, l’assessore capitolino ai Lavori pubblici Ornella Segnalini, il presidente del Municipio XV, Daniele Torquati, col vicepresidente Alessandro Cozza e l’assessore ai lavori pubblici Gina Chirizzi.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

L’intervento in corso è importante per la conservazione di Ponte Milvio. Gli arbusti infestanti, di dimensioni spesso rilevanti, con il tempo possono provocare distacchi e crolli di parti di muratura.  Per l’esecuzione del lavoro il Cmpidoglio si è avvalso di una ditta specializzata in interventi di edilizia acrobatica con fune.

Le operazioni sono eseguite da due operai che stanno eliminando gli elementi arborei manualmente o con l’utilizzo di piccoli strumenti. I lavori, dal costo di circa 40mila euro, termineranno in 15 giorni.

Questo che stiamo facendo su Ponte Milvio con l’edilizia acrobatica è un lavoro importantissimo. L’obiettivo è quello di eliminare il verde infestante, così da ridurre il rischio idraulico e curare il decoro di uno dei ponti più antichi e belli di Roma”  ha commentato il Sindaco, al quale ha fatto eco l’assessore Segnalini sottolineando che Ponte Milvio “non veniva pulito dal 2017. Stiamo quindi svolgendo un lavoro che gli restituisce dignità e bellezza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 commento

  1. Quando viene l’addetta alle pulizie del mio appartamento non disturbo il Sindaco per verificare lo stato di avanzamento. Forse perché la pulizia viene effettuata regolarmente e non dopo 8 anni.
    Trovo demenziale pubblicizzare interventi di manutenzione ordinaria (anche se tardiva) che temo siano state eseguite solo per esserne presente e dimostrare di esistere e di far passare per straordinario interventi che dovrebbero essere di ordinaria amministrazione, semmai andrebbe sanzionata la non esecuzione.
    L’unica cosa positiva dell’articolo è sapere che esistono un Sindaco, un Mini Sindaco, Assessori ed Vicepresidente che spero siano impegnati, oltre alle solite passeggiate in buona compagnia ed approfittando del tepore autunnale, a risolvere i problemi dei cittadini.
    Meno passarelle e più lavoro in attesa della pacca degli elettori quando torneranno alle urne (pacche o calci ai posteri l’ardua sentenza)

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome