Home ARTE E CULTURA 21 giugno, è Festa della Musica anche nei musei statali di Roma

21 giugno, è Festa della Musica anche nei musei statali di Roma

pianoforte
Galvanica Bruni

Torna il 21 giugno l’appuntamento annuale con la Festa della Musica. L’edizione di quest’anno, dal tema “Vivi la Vita”, sarà dedicata a temi ambientali e legati alla sicurezza, con importanti iniziative sul ruolo culturale e sociale della musica attraverso concerti, performance ed eventi.

I Musei statali della città di Roma diretti da Mariastella Margozzi, prendono parte alla Festa della Musica 2023 con molte interessanti proposte.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Presso la Sala Paolina del Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo – alle ore 20.00 – si terrà il concerto ECLECTIC INSIDE per pianoforte e quartetto d’archi.

Vincenzo Cipriani, pianista, compositore e organista pugliese, eseguirà in concerto il suo progetto di composizioni inedite “Eclectic Inside project” per pianoforte e quartetto d’archi. Il quartetto sarà composto da Miriam Campobasso e Elisabetta Palmiotti ai violini, Francesco Capuano alla viola, Laura Ferull al violoncello.

Le composizioni di Vincenzo Cipriani sono tratte dai tre CD pubblicati: Weke-music for piano & string, Eclectic Inside, At Time It is. Esse utilizzano un linguaggio di carattere descrittivo che mira a contaminare la musica classica con il jazz, il pop, il funky, il minimal e la world music.
(Ingresso libero fino a esaurimento posti – il concerto è incluso nel biglietto d’ingresso al Museo – info: https://shorturl.at/msDM0).

Il Pantheon, ospiterà i giovani talenti del Conservatorio di Santa Cecilia, proponendo due concerti dal titoloPantheon al chiaro di Luna: i Talenti del Conservatorio di Santa Cecilia in concerto. Alle ore 19.00 primo appuntamento con il concerto del clarinettensemble The Fingers. A seguire alle ore 20.00 il duo di arpe composto da Chiara Marchetti e Brian Meloni.
(Ingresso libero fino a esaurimento posti. info: https://shorturl.at/ADVY4)

Il Museo Hendrik Christian Andersen propone al pubblico l’evento La festa della Musica oltre l’infinito, concerto e letture a cura di Cappella Musicale Costantina e Associazione di Volontariato Museum, da un’idea di Maria Giuseppina Di Monte.

Un percorso sensoriale insieme a Hendrik Christian Andersen in cui Mimmo Valente e Francesca Inglese interpretano alcuni scritti dello scultore Hendrik Christian Andersen tra Bach, Haendel, Mozart, Piazzolla. Interverrà il Quartetto d’Archi della Cappella Musicale Costantina.
(appuntamento 21 giugno ore 20.00, ingresso libero fino a esaurimento posti. Info: https://shorturl.at/alozG)

Il Museo Boncompagni Ludovisi propone al pubblico Jazz Ballads in esposizione, il concerto del Quintetto Jazz in the mall con esposizione di dipinti di Stefano Baldisseri. Il magnifico contesto degli affreschi della perduta Villa Ludovisi all’interno del Museo Boncompagni Ludovisi, riecheggia a simbolo del sogno e della bellezza antica nell’esecuzione dal vivo delle Jazz ballads “in esposizione”, dialogando con musicisti e danzatori nei paesaggi urbani contemporanei dipinti da Stefano Baldisseri.

Il Quintetto Jazz in the mall è composto da Daniele Ricci al clarinetto, Giorgio Stampa alla chitarra, Massimo Pucci al contrabbasso, Andrea Bongiovanni alla batteria e Stefano Baldisseri alle tastiere.
(Il Concerto si terrà in due momenti: ore 18.00 e ore 20.30. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Info: https://shorturl.at/ehJSY)

La Galleria Spada propone Quartetto Sforzesco, un viaggio musicale nell’Italia del Seicento. Nelle sale della galleria, una serie di sonate barocche di compositori italiani del Seicento, quali Arcangelo Corelli e Pietro Sanmartini, Dario Castello e Biagio Marini, Tarquinio Merula, Maurizio Cazzati e Andrea Falconiero.

Ne scaturisce un’affascinante panoramica musicale che tocca le varie città italiane, da Roma a Venezia, da Mantova a Napoli, da Cremona a Firenze.

Gli esecutori, Alessandro Bares e Claudia Monti (violini) e Claudio Frigerio (violoncello), fanno parte del Quartetto Sforzesco di Milano, che mira a portare il repertorio della musica da camera nei contesti più vari, tra cui biblioteche, musei e luoghi della cultura.
(Prenotazione obbligatoria al numero 06.6832409 – il concerto è incluso nel biglietto d’ingresso al museo 6 euro + 1 euro di prenotazione -info: https://shorturl.at/dxBR3).

Tre invece saranno gli appuntamenti previsti presso il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali. Alle ore 17.30 Estri riflessivi con il Trio Desìo composto da Adamo Rossi al violino, Erika Italiani al violoncello, Andrea Redigonda al pianoforte; musiche di Haydn e Schumann.
Alle ore 19.00 si esibirà Francesco Chiannetta al pianoforte in Una giovane promessa al pianoforte.
Si conclude alle ore 21.00 con le visite guidate a cura del personale del Museo
(Ingresso fino a esaurimento posti. Tutti gli eventi sono inclusi nel biglietto d’ingresso al Museo – info: https://shorturl.at/bszM5)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome