Home TEMPO LIBERO New Orleans a Vigna Clara per dare una speranza a Ludovica

New Orleans a Vigna Clara per dare una speranza a Ludovica

Galvanica Bruni

Dare una speranza a Ludovica grazie alla “New Orleans Funky Town” Band con la musica di Storyville e un concerto per beneficenza che si terrà nell’Auditorium Due Pini in via Zandonai 4, quello della Parrocchia Santa Chiara, venerdì 12 maggio alle 20.30.

Un concerto ricco di energia, che prevede un’originale rielaborazione sia armonica che ritmica dei più famosi brani americani, scritti nei primi anni del ‘900. In particolare quelli portati al successo dalle ” Voci” della musica Jazz : Ella Fitzgerald, Billie Holiday, Carmen McRae, Louis Armstrong e Sarah Vaughan.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Soul, Blues, Funky, Motown e Latin sono parte degli stili che la band propone e che, assieme alle note storiche e ad alcune curiosità di ogni brano, sono le basi di uno spettacolo coinvolgente ed intenso. Uno  spettacolo tutto a favore di Ludovica

Ma chi è Ludovica?

È nella foto della locandina. Ha solo 22 anni e sono già 14 che combatte diverse malattie rare, gravi e disabilitanti. Vive su una sedia a rotelle attaccata a un catetere H24; per nutrirsi o anche solo per bere un bicchiere d’acqua devono praticarle trazioni cranico-cervicali due volte al giorno; per somministrarle i farmaci le hanno attaccato un accesso venoso che va diritto al cuore.

Ha enormi problemi di evacuazione, perché sta perdendo anche la funzionalità dell’intestino. E ci fermiamo, anche se in realtà non sarebbe finita. Questa è Ludovica, che vive con una mamma che l’assiste 24 ore su 24 in una traversa di via Trionfale, là dove comincia la Balduina. Il papà è il portiere dello stabile.

Ludovica è stata già stata operata tre volte, a New York, in un ospedale di Long Island. Dopo la terza volta sembrava che andasse molto meglio, ma una caduta l’ha fatta ritornare peggio di prima.

A New York non le hanno più dato speranze, ma un Professore che opera in un ospedale di Barcellona l’ha visitata ed è convinto di poter intervenire e ottenere qualche risultato anche di una certa importanza. Si tratta naturalmente di un intervento estremamente complesso. Se va tutto bene, però, Ludovica potrebbe tornare ad avere una vita quasi – quasi – normale.

Servono fondi

Papà e mamma ce la stanno mettendo tutta per raggranellare la somma necessaria per l’intervento e la degenza in Spagna. Hanno anche aperto una raccolta fondi su Facebook “Aiutiamo Ludovica”.

Don Andrea Manto, parroco di Santa Chiara, ha concesso l’uso dell’auditorium e la New Orleans Funky Town Band suonerà gratis per lei. Che dite? Non sarà il caso di esserci?

Michele Chialvo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome