Home SPORT L’estate del nuoto… superstar

L’estate del nuoto… superstar

chiara-pellecani
Lavanderia Oblò, tradizione e innovazione nel cuore di Roma Nord

Non ci si accontenta, non bastavano le medaglie conquistate al Foro Italico, gli azzurri del nuoto scolpiscono ulteriormente il primo posto nel medagliere europeo anche con le gare di fondo.

Si comincia dalla cinque chilometri, con Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza che conquistano primo e secondo posto al termine di una gara che li ha visti protagonisti sin dalle prime bracciate.

Poi, per restare a loro, il giorno dopo (oggi) il lucano Acerenza vince pure la dieci chilometri, mentre Greg chiude al settimo posto. Ma al portabandiera azzurro non si poteva certo chiedere di più, dopo le imprese della piscina e l’oro del giorno precedente.

Nella dieci chilometri femminile arriva anche un’altra medaglia d’argento, la conquista Ginevra Taddeucci. E La staffetta chiude il fondo con un altro oro: Rachele Bruni, Ginevra Taddeucci, Gregorio Paltrinieri e Domebico Acerenza sono imbattibili nella 4×1250, gara leggermente ridotta dagli organizzatori viste le condizioni del mare.

E i tuffi? Non sono certo da meno, la romana Chiara Pellacani, che neanche ha vent’anni, conquista la sua quinta medaglia nella rassegna continentale (stavolta d’oro) nel trampolino da tre metri.

In quest’Europeo la Pellacani, che per non farsi mancare nulla studia pure psicologia in Louisiana, ha vinto un altro oro, un argento e due medaglie di bronzo. E Lorenzo Marsaglia e Giovanni Tocci nel sincro, trampolino 3 metri, agguantano la medaglia d’argento.

A quota 67 medaglie (24 ori, 24 argenti, 19 bronzi) per un campionato europeo di nuoto… ci si può accontentare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome