Home CRONACA L’isola che non c’era a La Storta ci sarà

L’isola che non c’era a La Storta ci sarà

giovani
Lavanderia Oblò, tradizione e innovazione nel cuore di Roma Nord

La Giunta Capitolina ha deciso di realizzare “L’isola che non c’era”, un’iniziativa che mira a promuovere la cultura e a incentivare la partecipazione e l’aggregazione giovanile in tutti i municipi della capitale. L’obiettivo è creare, durante l’estate, momenti di aggregazione socio-culturale realizzati da giovani e dedicati ai giovani, anche per contrastare il fenomeno della mala movida, rivitalizzare il tessuto urbano cittadino e rilanciare la vita di quartiere.

L’Amministrazione ha quindi pubblicato un avviso pubblico per acquisire progetti per la realizzazione di attività di spettacolo, arte, teatro, musica, cinema, intrattenimento, enogastronomia e di iniziative ludiche, presentati da realtà giovanili under 35.

Il miglior progetto presentato in ognuno dei 15 Municipi sarà sostenuto attraverso l’esenzione del pagamento del canone per l’occupazione di suolo pubblico; un contributo economico (fino a 15mila euro); campagne di comunicazione attraverso i canali istituzionali e altre facilitazioni.

Le manifestazioni dovranno avere una durata minima di 30 giorni, anche non consecutivi, e dovranno svolgersi entro il 31 ottobre 2022. L’avviso pubblico e le informazioni sulle modalità di presentazione delle candidature sono disponibili cliccando qui.

E La Storta ci riprova

Dopo l’inaspettato flop del bando emesso dal Municipio XV per la realizzazione di un villaggio culturale in via Tieri, bando andato deserto, ora è il turno del Campidoglio.

Fra le aree individuate per realizzare “l’isola che non c’era” a Roma Nord la scelta è infatti caduta, ovviamente su input del XV, nuovamente su via Tieri-via Bragaglia.

La speranza è che associazioni culturali, cooperative e realtà giovanili del settore artistico, culturale o dello spettacolo abbiano quella fantasia e quel pizzico di imprenditorialità che sono mancati ai loro colleghi adulti e che almeno gli under 35 riescano ad aggregare i giovani de La Storta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome