Home ATTUALITÀ Quale futuro per piazza Diodati? Se ne discute in XV

Quale futuro per piazza Diodati? Se ne discute in XV

piazza-diodati
Ottica Artigiana Carli

Su piazza Diodati, ubicata alle spalle della Stazione Vigna Clara, pende da tempo la spada dell’incertezza. E’ di proprietà di RFI, Rete Ferroviaria Italiana, ma da decenni ospita per metà un piccolo mercato rionale e per metà un parcheggio pubblico.

In virtù di questo status privato e con la prossima apertura della stazione prende sempre più corpo l’ipotesi che debba essere destinata a solo parcheggio con il conseguente trasferimento del mercato.

Frutta e verdura, alimentari, carne, casalinghi, quanto basta a soddisfare le necessità dei residenti. Questa l’offerta della dozzina di banchi oggi sulla piazza ma inizialmente nella vicina via Tuscia, quando nel 1965 aprì il primo banco di macelleria, per poi essere spostati in via Canino, poi ancora in via Flaminia e finalmente, intorno al 1990 o giù di lì, in piazza Diodati, il cui plateatico fu appositamente rifatto.

Ma oggi quella piazza è destinata ad altri scopi. Se ne è cominciato ad avere sentore già nel 2018 quando, in un’assemblea di comitati, l’allora presidente del XV Stefano Simonelli annunciò che RFI aveva espresso formale intenzione di rientrare in totale possesso dell’area per farne solo parcheggio.

Sentore diventato realtà quando, sempre Simonelli – siamo a luglio 2021 – rende noto il progetto di trasferire il mercato su un terreno sequestrato alla mafia posto alla fine di via Monterosi, ad angolo con via Flaminia; un’ampia area da riqualificare e che si presta per essere adattata alle esigenze. La deadline è fine 2024 e fino ad allora i banchi resterebbero in piazza Diodati “affidata” temporaneamente da RFI al XV.

Ma c’è anche chi dice che sarebbe meglio se quell’area fosse trasformata in parcheggio di scambio con una navetta elettrica a fare la spola lungo via Monterosi. D’altra parte la stazione Vigna Clara dovrebbe aprire entro marzo 2022 e quindi di posti auto c’è vera fame. E in tal caso il mercato?

Di questo e di altro si discuterà lunedì 28 febbraio in XV Municipio, nel Consiglio straordinario che si terrà dalle 11.30 in videoconferenza, senza quindi poter essere seguito in diretta dai cittadini, avente ad oggetto “Spostamento Mercato Flaminio Nuovo e Riqualificazione Piazza Diodati in vista dell’apertura della Stazione Vigna Clara”.

Giulia Vincenzi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 COMMENTI

  1. sarà sicuramente entro il 31 marzo come ha dichiarato meno di tre mesi fa l’Assessore alla Mobilita del Comune di Roma Eugenio Patanè cui hanno seguito le dichiarazioni del Sindaco di Roma Gualtieri in persona, dell’Assessore regionale Alessandri e del Presidente del Municpio XV Torquati.
    mi aspetto che nei prossimi giorni RFI, dopo tandi ritardi dovuti sempre ad altre cause, per serietà comunichi gli orari del nuovo servizio.

  2. Sono a favore della rimozione del mercato, onestamente per pochi banchetti e molta sporcizia non credo ne valga la pena, anzi. Servono parcheggi e poi credo semmai faranno il tram da piazza mancini che potrebbe arrivare li il capolinea del tram. cmq meglio tram o posti auto ben fatto che il mercato cosi com’è. Se lo spostassero alla fine di via monterosi si otterrebbe un giusto compromesso a parer mio. ma siamo quasi a marzo .. l’apertura della stazione? servono posti assolutamente a spina in via monterosi. altrimenti anche con l’apertura della nuova Paideia nella zona diventerà impossibile parcheggiare

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome