Home POLITICA Labaro, Marchisio-Chirizzi (Municipio XV): “Anche i grandi possono tornare al nido Bellagio

Labaro, Marchisio-Chirizzi (Municipio XV): “Anche i grandi possono tornare al nido Bellagio

asilo-nido
foto di repertorio
Beauty journal

“A una settimana dal rientro dalle festività natalizie, periodo che ci ha visti impegnati nella risoluzione di numerosi malfunzionamenti riguardanti gli impianti elettrici e di riscaldamento di alcune scuole del nostro territorio, nella giornata di domani, martedì 18 gennaio, tutti i bambini e gli operatori scolastici del Nido Bellagio di Labaro saranno di nuovo nella loro scuola.

Così in una nota le Assessore alla Scuola e ai Lavori Pubblici del Municipio XV, Tatiana Marchisio e Gina Chirizzi, spiegando che “per un problema di tenuta elettrica – che nello specifico riguardava la sezione dei grandi, circa 25 bambini – che già da prima del nostro insediamento aveva creato numerosi disagi al plesso – all’inizio della scorsa settimana avevamo provveduto a trasferire l’intera classe alla scuola dell’infanzia di Saxa Rubra, che nel periodo dei lavori ha ospitato alunni e insegnanti”.

“Da subito a lavoro, in questi pochi giorni abbiamo provveduto alla realizzazione di una nuova linea elettrica dal quadro generale e all’installazione di condizionatori che andranno così a sopperire la mancanza dell’impianto di riscaldamento, assente solo in quell’ambiente del nido. Nello specifico sono state allacciate due macchine nella zona giochi e una nella zona sonno”.

“Ringraziamo gli uffici municipali e i tecnici che, dopo l’arrivo dei condizionatori, in meno di tre giorni hanno ultimato le operazioni permettendo così a famiglie e operatori scolastici di fare rientro a scuola in davvero pochissimo tempo. L’impegno quotidiano che mettiamo per la risoluzione di piccoli e grandi problemi che riguardano la nostra comunità – concludono Marchisio e Chirizzi – va sempre oltre le difficoltà e le competenze che ogni amministrazione può spesso incontrare.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome