Home POLITICA Metro C al Sant’Andrea, nuovo ok dell’Assemblea Capitolina

Metro C al Sant’Andrea, nuovo ok dell’Assemblea Capitolina

MetroC
Esposizione al sole

Approvato oggi all’unanimità dall’Assemblea Capitolina un Ordine del Giorno a firma Fratelli d’Italia con la quale si invita il sindaco Gualtieri e la sua e giunta “a porre in essere le azioni finalizzate al riavvio della progettazione definitiva della tratta T2 Venezia- Clodio e ad avviare le fasi progettuali delle tratte T1 e C2 fino a Grottarossa, necessarie all’ottenimento dei relativi finanziamenti”.

E’ quanto fanno sapere Lavinia Mennuni e Andrea De Priamo, consiglieri capitolini FdI.

Repetita iuvant. Un atto del tutto analogo e sempre a firma FDI era stato infatti già approvato dall’Assemblea Capitolina il 19 luglio del 2018, anche questa volta all’unanimità.
Lo stesso già allora impegnava l’ex sindaca Raggi a prolungare la metro C lungo la direttrice sulla Cassia – passando per lo Stadio Olimpico, Ponte Milvio, piazza Giuochi Delfici, Ospedale San Pietro, Tomba di Nerone e Grottarossa – per giungere fino all’Ospedale Sant’Andrea.

Tornando a quello di oggi, Mennuni e De Priamo sottolineano che non deve sfuggire “l’esigenza di una tempistica breve, che deve vedere tutti gli organi competenti attivi per rispettare le scadenze previste nel progetto di Legge di Bilancio 2022 che stabilisce la cifra di 3.6 miliardi per il finanziamento di nuove metropolitane in alcune città, tra cui Roma”.

“Proseguirà la nostra attenta azione di pungolo dell’Amministrazione perché la città sia dotata di infrastrutture moderne ed efficienti che occorrono per adeguare Roma al suo destino di Capitale Europea, a cui appartiene la storia più antica dell’umanità e per proiettarla verso il suo futuro” concludono i due esponenti FDI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome