Home TEMPO LIBERO Alla scoperta dello Stadio Olimpico, dalle tribune agli spogliatoi

Alla scoperta dello Stadio Olimpico, dalle tribune agli spogliatoi

stadio-olimpico-cancelli
Radiomedical Roma

Un percorso esperienziale e fortemente emotivo attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative e all’avanguardia. Questo è il Tour dello stadio Olimpico di Roma inaugurato lo scorso novembre  e ancora aperto al pubblico con ingresso in via dei Gladiatori tutti giorni dalle 10 alle 18, tranne il 31 dicembre 2021 e il 1 gennaio 2022, giorni in cui la chiusura è prevista alle 14.

Si tratta di un percorso fortemente significativo e interamente bilingue (italiano-inglese) nel luogo simbolo del calcio italiano. Un progetto di nuova generazione realizzato da Sport e Salute in collaborazione con A.S. Roma S.p.A., S.S. Lazio S.p.A. e la Federazione Italiana Giuoco Calcio, che attraverso il binomio tra la grande storia del più importante impianto sportivo italiano e una forte carica emotiva, permette ai visitatori di vivere un’esperienza diretta e memorabile, grazie all’utilizzo di tecnologie multimediali innovative.

Un viaggio che parte da un passato glorioso, rappresentato dai più grandi eventi come le Olimpiadi del ’60, Gli Europei ed i mondiali di Atletica (rispettivamente 1974 e 1987), i mondiali di calcio del ’90, gli scudetti dell’AS Roma e della SS Lazio e arriva al presente con gli eventi sportivi ed extra sportivi che hanno caratterizzato l’ultimo ventennio e futuro come gli Europei di atletica 2024.

Il percorso prevede la visita dei luoghi finora inaccessibili come il percorso delle leggende dove i protagonisti hanno scritto la storia dell’impianto (Francesco Totti, Giorgio Chinaglia, Usain Bolt, Vasco Rossi e Roger Waters), la mixed zone, gli spogliatoi, la sala trofei, il campo da gioco, le tribune, per concludersi con lo store dello Stadio, dove poter acquistare un ricordo, e nel bistrot ristorante.
Un percorso che fa immergere il visitatore nella storia dello Stadio Olimpico e nella quotidianità dei protagonisti che lo vivono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
After Covid total restore

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome