Home ATTUALITÀ Ultimo giorno di occupazione al Farnesina, fallita al Pascal di Ponte Milvio

Ultimo giorno di occupazione al Farnesina, fallita al Pascal di Ponte Milvio

biblioteca liceo-farnesina
Radiomedical Roma

Mercoledì 15 dicembre, terzo e ultimo giorno di occupazione della sede centrale del Liceo Farnesina in via dei Giuochi Istmici, a Vigna Clara, mentre proseguono regolari le lezioni nelle altre due sedi di via Gosio e via dei Robilant.

Alla centrale l’occupazione si svolge in modo pacifico; gli studenti stanno tenendo corsi autogestiti di matematica, fisica e chimica in aggiunta a dibattiti su temi di attualità come quello sulle denunce per molestie al quale sono intervenuti come ospiti degli avvocati.

Anche l’educazione civica e sessuale sono temi di apprendimento e discussione: la carenza nell’offerta di educazione civica della scuola era uno dei punti denunciati nella lettera indirizzata alla preside il primo giorno di occupazione e quindi i ragazzi si sono attivati coerentemente per integrare in autonomia.

A quanto apprendiamo in queste ore, l’occupazione terminerà questa sera. I ragazzi avevano annunciato che sarebbe durata tre giorni e intendono mantenere la parola. Nella giornata di domani nell’istituto resteranno solo gli organizzatori per riordinare e ripristinare i locali.

Al Pascal poche ore di occupazione

Nella mattinata di ieri, martedì 14 dicembre, anche alcuni ragazzi del Liceo Pascal di via dei Robilant, a Ponte Milvio, hanno occupato la loro sede (quella centrale è a Labaro). Occupazione durata però poche ore non avendo gli occupanti il sostegno della maggioranza degli studenti.

Lezioni nuovamente regolari quindi da questa mattina coi ragazzi che, dopo la sanificazione dei locali, sono stati fatti entrare in orari scaglionati. Alcune classi alle 10.40 altre alle 11.40.

Occupato il De Sanctis

Per non essere da meno, anche gli studenti del De Sanctis hanno occupato il loro istituto. Il colpo di mano è avvenuto alle 6 di ieri, martedì 14 dicembre, nella  sede centrale ubicata in via Cassia 931, mentre in quelle di via Gallina, Via Cassia 734, Via Serra e Via Malvano continua a svolgersi regolarmente l’attività didattica.

Sul sito del liceo, la dirigente scolastica Maria Laura Morisani ha tenuto a precisare che “non risponde assolutamente al vero l’informativa che mi riferiscono sia girata nei gruppi WhatsApp, soprattutto tra gli studenti più giovani, secondo la quale la scrivente avrebbe sottoscritto un patto con gli occupanti per concedere loro tale possibilità”.

Giulia Vincenzi

© RIPRODUZIONE RISERVATA
After Covid total restore

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome