Home CRONACA Cassia, droga nascosta nei biscotti, marito e moglie pusher arrestati

Cassia, droga nascosta nei biscotti, marito e moglie pusher arrestati

carabinieri-arresto-donna
immagine di repertorio
Radiomedical Roma

Due chilogrammi e mezzo di shaboo, uno e mezzo di oppio, 11mila euro in contanti. E’ il bilancio di quanto sequestrato dai Carabinieri della Compagnia Roma Centro a due coniugi iraniani residenti nel quartiere Pietralata con appendici operative sulle Cassia.

Lei, 35 anni, incensurata, lui 49 e con precedenti penali, erano tenuti sotto controllo dai militari a causa dei loro atteggiamenti sospetti a seguito dei quali è stata disposta la perquisizione della loro abitazione in via Achille Tedeschi.

Là, oltre a quasi 4mila euro in contanti, i Carabinieri hanno trovato numerosi appunti dai quali era chiara l’attività di spaccio svolta. Ma non solo, sono stati trovati anche  due contratti di affitto e le chiavi di due appartamenti sulla Cassia, uno dei due a Grottarossa.

Inevitabile un’immediata perquisizione nelle due abitazioni dove, in bustine trasparenti nascoste nel doppio fondo ricavato in numerose scatole in latta di alcuni dolciumi tipici iraniani, sono stati trovati 2,5 kg di shaboo, e, diviso in panetti, 1,4 kg di oppio, oltre a 7mila euro in contanti.

I due sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e trattenuti in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Radiomedical Roma

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome