Home CRONACA  Nasce a Prima Porta “Il Giardino di Biba”

 Nasce a Prima Porta “Il Giardino di Biba”

cani
foto di repertorio
Esposizione al sole

Il lento ritorno alla normalità dopo la pandemia tocca anche gli animali domestici, che in molti casi, tra smart working e Dad, hanno sperimentato con gli umani di riferimento una convivenza H24. I cani, soprattutto, dovranno riabituarsi a una routine fatta di passeggiata, assenza, ritorno, passeggiata…

Oppure potranno convincere i loro umani ad accompagnarli al Giardino di Biba, in via Lonato 62 a Prima Porta, la cui inaugurazione, con il patrocinio gratuito della Presidenza del Municipio XV, si terrà domenica 5 dicembre alle 11.

Che cos’è il Giardino di Biba? Un posto dove i cani possono socializzare ed interagire in sicurezza sotto la supervisione di personale qualificato. E’ la soluzione perfetta mentre i proprietari sono al lavoro o anche quando si vogliono regalare ai cani momenti di svago in libertà. C’è addirittura, a richiesta, una navetta per il trasferimento, per raggiungere anche chi ha una logistica complicata o semplicemente abita lontano ma non vuole rinunciare a un servizio di qualità.

L’ennesimo asilo per cani? Anche no. Il Giardino di Biba fa infatti parte di un ampio progetto di inclusione sociale e lavorativa sviluppato negli ultimi anni dal Centro Integrato el Nath, che dal 2016 coinvolge attivamente anche gli ospiti del Centro di socializzazione del XV Municipio.

Nel Centro el Nath, unico specializzato nel Lazio per gli IAA (interventi assistiti con gli animali, genericamente indicati con il termine di “Pet Therapy”) e sede del Centro di Socializzazione del XV Municipio, sono stati gli stessi utenti, con disabilità medio-lieve, a dare forma al progetto de Il Giardino di Biba: un asilo per cani gestito con personale cinofilo qualificato e con il valore aggiunto – ma fondamentale – di creare inclusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome