Home POLITICA Simonelli (M5S): “Più fondi al Municipio XV per servizi sociali e opere...

Simonelli (M5S): “Più fondi al Municipio XV per servizi sociali e opere pubbliche”

municipio-xv
ArsBiomedica

“L’Assemblea Capitolina, a inizio agosto 2021, ha approvato un’importante manovra economica, l’assestamento generale al bilancio di previsione finanziaria 2021-2023 e contestuale salvaguardia degli equilibri di bilancio, come previsto dalla legge, che ha apportato benefici significativi ai conti del Municipio XV in termini di maggiori risorse economiche per lo svolgimento dei propri compiti istituzionali”.

A darne informazione è Stefano Simonelli, presidente del XV che probabilmente tenterà di fare il bis alle prossime elezioni del 3-4 ottobre, spiegando che “in particolare, sono stati attribuiti maggiori fondi per circa 1,2 milioni di Euro per l’anno in corso (di cui circa 938.000 da trasferimenti da Enti esterni e 300.000 da risorse interne all’amministrazione) in gran parte diretti alla copertura dei servizi sociali essenziali, ma anche di quelli diretti alle persone “fragili” come ad interventi sull’edilizia scolastica.
Tali risorse, insieme ad una meticolosa analisi e riequilibrio interno dei fondi già disponibili, consentiranno al Municipio l’ordinaria e consueta erogazione di tutti i servizi sociali essenziali per l’intera annualità 2021, nonostante il bilancio – quello di Roma Capitale, come anche quello di tutti gli Enti Locali italiani – sia stato progettato in un anno complesso, nel pieno di una pandemia e della crisi economica più violenta degli ultimi decenni”.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

“Anche sul fronte degli investimenti – continua Simonelli – Municipio XV ha potuto beneficiare di risorse aggiuntive per quasi 3 milioni di Euro sul triennio 2021-2023, con cui sono state finanziate nuove opere pubbliche, aggiuntive rispetto a quelle già in essere: l’aggiornamento degli impianti antincendio di quattro scuole (280 mila Euro); la riqualificazione del parco della Rotonda a Cesano (970 mila Euro) attraverso l’utilizzo dei fondi CIPE (facendo salire ad oltre 4,2 milioni di Euro le risorse economiche che il Municipio XV ha ottenuto dal CIPE nell’ultimo quinquennio); la riqualificazione del complesso immobiliare di via Anton Giulio Bragaglia (1,7 milioni di Euro). Quest’ultimo intervento permetterà il trasferimento, tra il 2023 e il 2024, della sede Municipale di via Flaminia 872 che da oltre 12 anni risiede in edificio privato con costi di locazione/indennità di occupazione molto onerosi”.

“Il piano investimenti del Municipio – conclude Simonelli – conta così, nel suo complesso, di risorse per circa 41,5 milioni di Euro per il periodo 2021-2023, di cui più della metà stanziati nelle annualità future 2022 e 2023, per un totale di 72 nuove opere pubbliche, già interamente finanziate, e al servizio del territorio municipale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 commento

  1. Dopo cinque anni di disastri hanno anche il coraggio di ricandidarsi speriamo di no soprattutto per quello che riguarda le politiche sociali incompetenti ai massimi livelli non conoscono assolutamente la materia e le problematiche che ci sono tra l’altro se non fosse per la consulta della disabilità che da informazioni e lavora duramente per tutti i ragazzi speciali del territorio non verremmo mai a conoscenza di nuove cose o fondi e quant’altro perciò presidente assessori presidenti di commissioni lasciate spazio a chi sa e sa fare il tirocinio è finito non vi ricandidate per favore

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome