Home POLITICA Cesano, Rollo (PD): “Antenne via Colle Febbraro e via Ponte degli Incastri”

Cesano, Rollo (PD): “Antenne via Colle Febbraro e via Ponte degli Incastri”

lavori-antenna-cesano

“Mercoledì 16 giugno, nella commissione trasparenza del Campidoglio e alla presenza del Municipio XV, dell’ARPA e dei residenti delle due strade, sono state discusse e approfondite per circa due ore la modifica della stazione radio base di via Colle Febbraro 85 e l’installazione di una antenna ex novo a Ponte degli Incastri 100. Nei primi giorni di aprile si è assistito infatti a lavori tenutisi contemporaneamente su entrambi i fronti che hanno allarmato i cittadini di zona e la comunità scolastica”.

A renderlo noto è Agnese Rollo, consigliera PD e vicepresidente della commissione sanità del Municipio XV, spiegando che “per quanto riguarda l’antenna di Colle Febbraro si è trattato di una modifica regolarmente comunicata alla cittadinanza sul sito web del municipio il 2 dicembre 2020. La documentazione depositata, per cui ho fatto accesso agli atti da subito, non ha però evidenziato anomalie. Pur essendo la scuola un luogo sensibile non rientrante però nei famosi 100 metri di distanza dalla antenna, e al fine di essere tutti noi – cittadini, insegnanti, genitori – edotti sulla potenza della emissione del traliccio ospitante più gestori di telefonia mobile, ho chiesto all’ARPA di effettuare un monitoraggio dei campi elettromagnetici per una lunga durata, successivamente alla accensione dell’impianto modificato, ribadito oggi con una nota all’Assessore all’Urbanistica municipale”.

Ben diversa la questione dell’ installazione in via Ponte degli Incastri, in quanto la documentazione non è mai pervenuta in Municipio. I residenti hanno notato sopralluoghi nel mese di aprile, l’installazione di contatori ad inizio maggio e l’inizio dei lavori che attualmente sono giunti alla realizzazione del plinto per il palo della antenna. In questi mesi ho avuto un continuo confronto con la Direzione Tecnica Municipale, che ravvisata la mancata acquisizione della documentazione da parte dal Dipartimento PAU, e la contestuale prosecuzione dei lavori, ha eseguito un sopralluogo congiuntamente alla Polizia Locale lo scorso 25 maggio”.

“Si è appreso così – continua Agnese Rollo – che si tratta di una stazione punto-multiplo wi-fi in banda 5600 e sito di futura stazione radio base di INWIT. Dal Direttore dei Lavori sono stati acquisiti diversi documenti quali il parere Arpa Lazio, la verifica PAI dell’Autorità di Bacino e l’autorizzazione sismica regionale. È stata presentata una SCIA al Dipartimento Programmazione ed Attuazione Urbanistica, di cui ad oggi ancora non si è avuta conferma perché il PAU ieri non si è presentato in commissione. In assenza di tale documentazione il Municipio non ha potuto pubblicare la richiesta e raccogliere eventuali osservazioni o comunicazioni di opposizione, come previsto dal regolamento del 2015. Si è in attesa, quindi, di capire se questo costituisca un vizio o meno per la procedura e se si possa procedere all’annullamento della autorizzazione“.

“Nella commissione richiesta al presidente Marco Palumbo, che ringrazio per averla convocata subito con carattere di urgenza, si è parlato di tecnologia, utile al continuo progresso e di salute, appellandoci al principio di precauzione. Ribadisco però – conclude Rollo – l’urgente necessità di risposte e un monitoraggio stabile affinché la comunità di Cesano, che per decenni ha subito l’elettrosmog dell’imponente impianto di Radio Vaticana, possa vivere in tranquillità e convivere con emissioni nel rispetto dei limiti di legge.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome