Home CRONACA Labaro, vogliono prendersi cura del territorio riqualificando piazza Arcisate

Labaro, vogliono prendersi cura del territorio riqualificando piazza Arcisate

studio-XX

I ragazzi di Fuori dal GRA ripartono da Studio XX e lo fanno con una mattinata interamente dedicata alla riqualificazione di Piazza Arcisate a Labaro.

L’iniziativa, organizzata dal gruppo di giovani che da ormai due anni si impegna in progetti di riqualificazione delle periferie del XV Municipio – quelle appunto fuori dal Grande Raccordo Anulare – nasce con l’intento di riaccendere, per l’ennesima volta, i riflettori sullo studio musicale del quartiere che dopo dieci anni di attività è stato chiuso nel 2019 e mai più riaperto.

Quello che i ragazzi di Fuori dal GRA – che questa volta saranno affiancati anche dall’associazione POP – XV Municipio – chiedono ai residenti di Labaro, è di essere supportati in questa lunga battaglia che punta alla riapertura di Studio XX, un insieme di sale musicali, spazio pubblico e punto di riferimento, luogo di aggregazione per i più giovani e servizio educativo importante.

Appuntamento sabato 29 maggio

La richiesta sarà supportata da una raccolta firme che prenderà il via alle 9.30 di sabato 29 maggio proprio davanti lo studio musicale di Piazza Arcisate. Sempre nella stessa mattinata i giovani volontari si dedicheranno all’imbiancatura del muro di cinta esterno e alla pulizia e allo smaltimento di rifiuti ordinari presenti nell’area culturale.

Quello di Studio XX è un tema a cui siamo molto affezionati e che non abbandoneremo; lo studio musicale era un punto di riferimento per il nostro quartiere e per i ragazzi che nelle periferie del nostro municipio non hanno molti altri spazi di aggregazione. Sono due anni che aspettiamo la riapertura dei suoi cancelli, le lungaggini burocratiche non possono privarci di uno spazio culturale e di condivisione così importante per il nostro territorio” – hanno dichiarato i ragazzi di Fuori dal GRA che invitano i residenti a partecipare all’iniziativa.

Sarà una mattinata di confronto, un’occasione per stare insieme e per dedicarci al nostro quartiere, la partecipazione attiva dei cittadini è sempre importante; ora però è anche ora che l’amministrazione ci stia a sentire veramente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome