Home CRONACA Olgiata, concorso letterario promosso dalla Parrocchia S.S.Pietro e Paolo

Olgiata, concorso letterario promosso dalla Parrocchia S.S.Pietro e Paolo

writing

Il tema proposto per la quarta edizione della gara di scrittura, aperta a tutti e con partecipazione gratuita, quest’anno sarà “La solidarietà” e i partecipanti al concorso potranno ispirarsi al verso degli atti degli apostoli 4,32 “La moltitudine di coloro che eran venuti alla fede aveva un cuore solo e un’anima sola…”.

E’ stato un anno difficile, segnato da una dura pandemia, che ha colpito tantissime persone e richiesto sforzi enormi da parte tutti. Ancora una volta la nostra comunità ha dimostrato quanto proprio la solidarietà e l’amore per il prossimo siano la chiave giusta per affrontare anche la peggiore delle emergenze. – ha commentato il parroco Don PaoloScegliendo il tema della solidarietà per il nostro concorso vogliamo dare la possibilità a chi vorrà di condividere le proprie esperienze o anche solo raccontare il senso che questa parola così bella e importante assume per ciascuno di noi.”

Come per le scorse edizioni, anche quest’anno l’iniziativa è aperta agli studenti del XV Municipio, che con il prezioso contributo di presidi e insegnanti, potranno inviare dei componimenti frutto del lavoro di classe.

Indetta nell’ambito delle iniziative promosse dalla biblioteca della parrocchia, quest’anno la gara di scrittura proprio per il tema proposto coinvolgerà tra organizzatori e giuria anche alcuni volontari del Comitato Municipio 15 della Croce Rossa Italiana e della Caritas parrocchiale.

Come iscriversi al concorso

Due le sezioni in gara, poesia e narrativa riservate alle due categorie in concorso, giovanissimi (fino a 15 anni) e adulti (dai 16 anni in su). 

Partecipare è semplicissimo: chiunque vorrà cimentarsi nell’elaborato proposto potrà scaricare il regolamento e la scheda di partecipazione sul sito parrocchiale, compilare i moduli e inviarli insieme alla propria proposta entro e non oltre le ore 24 di martedì 1 giugno 2021 all’indirizzo bibliotecaspsp@gmail.com. Per ogni invio dovrà essere indicato il titolo del componimento e il nome e cognome di chi lo ha scritto.

Ogni partecipante potrà scegliere di iscriversi solo a una delle due sezioni proponendo un testo inedito e in lingua italiana.

Come scrivere l’elaborato 

I componimenti poetici, che saranno liberi e non vincolati da elementi tecnici di natura metrica, non dovranno superare la lunghezza di 30 versi e dovranno essere scritti tutti in Microsoft Word formato 12, carattere “Arial” o “Times New Roman”. 

I componimenti narrativi invece non potranno superare la lunghezza massima di tre cartelle dattiloscritte. Da regolamento i testi narrativi e poetici non aventi le suddette caratteristiche saranno automaticamente scartati dalla competizione.

Ad esaminare gli elaborati inviati ci sarà una giuria nominata dagli organizzatori del concorso, la cui decisione – come recita il regolamento – sarà inappellabile e insindacabile. 

Le premiazioni 

Per ognuna delle sezioni verranno scelte le tre “elaborazioni poetiche e narrative inedite” migliori; le premiazioni dei vincitori del concorso, per ognuna delle sezioni e delle categorie proposte, si svolgerà a fine giugno, in occasione della festa dei S.S. Patroni Pietro e Paolo.

Invitiamo tutti a partecipare al concorso, condividere esperienze, poesie e racconti sarà un modo alternativo per sentirsi più vicini in un periodo in cui l’emergenza Coronavirus ci ha imposto la distanza fisica. Speriamo di incontrarci tutti a fine giugno per la festa parrocchiale dei Santi Patroni Pietro e Paolo, evento che naturalmente si svolgerà nel pieno rispetto di tutte le norme anti contagio e con le dovute restrizioni” – ha concluso Don Paolo. 

Ludovica Panzerotto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome