Home ATTUALITÀ Università, a Roma nasce l’Isola degli Studenti

    Università, a Roma nasce l’Isola degli Studenti

    Uno spazio pensato per aiutare gli universitari nello svolgimento della DAD e dare loro la possibilità di confrontarsi direttamente con aziende e startup

    Isola-studenti-Quaestiones-Wire-1

    Postazioni dotate di connessione ultraveloce utilizzabili in modo gratuito, un ambiente moderno e dinamico nel quale studiare per preparare gli esami universitari e allo stesso tempo entrare in contatto con le realtà più innovative del mondo del lavoro.

    A Roma nasce l’Isola degli Studenti, a disposizione degli iscritti a qualsiasi ateneo e facoltà. Il coworking si apre alla città e alle generazioni più giovani mettendo a disposizione spazi e strumenti, nel tentativo di colmare quel gap digitale emerso con grande forza nell’anno della pandemia da Covid-19.

    Sponsorizzata da Quaestiones, la community che dal 2000 raccoglie domande, appunti e pagelle dei professori utili nella preparazione degli esami, gli studenti universitari della Capitale hanno a disposizione un intero spazio loro dedicato all’interno di Wire: il coworking nato nel settembre scorso in zona Ostiense.

    Salda la collaborazione di Wire Coworking Space con gli atenei della città: attive numerose convenzioni che consentono agli studenti (qualora si esauriscano i posti nell’Isola) e al personale di usufruire di desk, uffici, meeting room e spazio eventi a condizioni agevolate.

    Secondo quanto emerso da un’indagine promossa da Quaestiones sulla didattica a distanza, sebbene il 67% degli universitari intervistati si sia detto favorevole alla dad reputandola “il futuro in un’ottica di digitalizzazione della formazione”, non mancano gli ostacoli: pesa soprattutto l’arretratezza digitale. Per il 40% la difficoltà maggiore è rappresentata dalla “mancanza di una linea internet veloce”, una medesima percentuale soffre “la mancanza di uno spazio adeguato in cui studiare”. Per il 20% tra i 1200 intervistati l’ostacolo maggiore è rappresentato dall’utilizzo di dispositivi tecnologici obsoleti. Il digital divide si fa sentire sulle spalle degli universitari d’Italia.

    A partire da queste considerazioni il team di Quaestiones, in partnership con Wire Coworking Space, ha deciso di dare vita all’Isola degli Studenti. “Come spazio votato all’innovazione e alla tecnologia che al suo interno ospita numerose startup siamo felici di supportare, ancor di più in questo anno difficile, gli studenti mettendo a disposizione strumenti e ambienti utili per il raggiungimento dei loro traguardi. È fondamentale aprirsi alla città e aiutare le nuove generazioni a crescere partendo dallo studio e dal confronto con aziende e professionisti che possono rappresentare un modello di ispirazione” – sottolinea Lucrezia Maisto, Office Manager di Wire.

    Parole che si aggiungono a quelle di Serena Quaglia, Project Manager di Quaestiones: “Il nostro obiettivo è sempre stato quello di supportare gli studenti durante il loro percorso universitario. Crediamo che in questo anno complicato sia fondamentale fornire un supporto maggiore ai ragazzi in difficoltà a reperire gli strumenti adeguati allo studio come un computer funzionante e una linea Internet ultraveloce che possa consentire loro di studiare, seguire lezioni e sostenere esami. Tutto in modo gratuito”.

    Per accedere all’Isola degli Studenti, fino ad esaurimento postazioni disponibili, è necessario prenotare a info@wirecoworking.com. I locali saranno accessibili nel pieno rispetto delle norme per il contenimento dell’emergenza Covid-19.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome