Home CRONACA Aggredisce l’ex compagna fino quasi a soffocarla. Arrestato un 25enne

Aggredisce l’ex compagna fino quasi a soffocarla. Arrestato un 25enne

arresto-polizia
++ foto di repertorio ++

Arrestato dagli agenti del Commissariato Flaminio Nuovo, ubicato sulla Cassia e diretto da Luca Cosimati, un giovane italiano di 25 anni con l’accusa di lesioni e maltrattamenti in famiglia e rapina per aver aggredito la sua ex compagna fino quasi a soffocarla con una t-shirt.

Una relazione di coppia cominciata da meno di un anno, ma da subito caratterizzata da atteggiamenti aggressivi e violenti del 25enne italiano che già dai primi incontri con la giovane compagna, conosciuta tramite un social network, aveva manifestato la sua gelosia e la facile irascibilità anche per futili motivi.

L’ultimo episodio violento è accaduto nel pomeriggio di ieri, giovedì 18 marzo e denunciato al 112 dalla donna, ormai lontana e al sicuro dal suo aggressore che, dopo averla accompagnata sul posto di  lavoro, al termine di una violenta lite durata quasi due ore durante la quale la vittima ha temuto di essere soffocata e uccisa, si era allontanato con l’autovettura della donna allo scopo di non fargliela usare.

Quando gli agenti del commissariato Flaminio Nuovo sono giunti sul posto, hanno trovato in strada la giovane che, in evidente stato di agitazione e con il viso tumefatto, ha indicato loro l’indirizzo dove poter trovare l’aggressore.

Gli investigatori, raggiunta l’abitazione indicata dalla vittima, hanno trovato l’autovettura ancora con il motore caldo e l’uomo che, in stato di agitazione, ha spontaneamente consegnato ai poliziotti le chiavi dell’auto.

Nel frattempo alla vittima, ricoverata al pronto soccorso dell’ospedale San Pietro, è stata diagnosticata una prognosi di 5 giorni. L’uomo invece, dopo gli accertamenti di rito, è stato arrestato e dovrà rispondere di lesioni e maltrattamenti in famiglia e rapina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome