Home ATTUALITÀ Ponte Milvio, rifiuti a rischio infettivo in strada: denunciati medico e inserviente

Ponte Milvio, rifiuti a rischio infettivo in strada: denunciati medico e inserviente

polizia-locale-multa
immagine di repertorio

Abbandonare i rifiuti in strada è un gesto da stigmatizzare, abbandonare siringhe e altri rifiuti a rischio infettivo è ancora peggio: è da denunciare e da condannare. Non solo da parte dell’opinione pubblica ma proprio da parte della magistratura.

La vicenda prende le mosse qualche giorno fa a piazzale Ponte Milvio dove un operatore AMA, che peraltro resta anche ferito da un ago, trova vicino a un raccoglitore per farmaci scaduti alcuni sacchi di plastica abbandonati e contenenti siringhe con aghi già usati, provette per analisi con tracce di sangue, bisturi. In totale circa settecento pezzi tutti a rischio infettivo.

Viene chiamata la Polizia Locale di Roma e a intervenire sono gli agenti  del XV Gruppo, diretto da Ugo Esposito, che sequestrano i sacchi e avviano le indagini per risalire ai responsabili.

Indagini che, svolte anche tramite accertamenti mirati presso gli studi medici della zona, si concludono lunedì 28 dicembre con la denuncia alla Magistratura di due persone: un medico di 47 anni ed un inserviente di 61 che dovranno rispondere di gestione illecita e abbandono di rifiuti pericolosi a rischio infettivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome