Home POLITICA La Storta, Gruppo PD XV: “Isola ecologica a La Cerquetta è scelta...

La Storta, Gruppo PD XV: “Isola ecologica a La Cerquetta è scelta inopportuna”

VIA-SILVIO-GIOVANNETTI

“Apprendiamo da notizie stampa che la maggioranza 5 stelle in Campidoglio avrebbe votato un atto, nelle commissioni Ambiente e Urbanistica capitoline, per la realizzazione di un Centro di Raccolta a Ama a La Cerquetta (ndr: in via Silvio Giovaninetti), in zona La Storta, all’interno del piano particolareggiato”.

Così in una nota il Gruppo PD del Municipio XV spiegando che “La zona in questione è interessata da diverse convenzioni urbanistiche e manca in molti casi di importanti servizi: strade, illuminazione pubblica non ancora acquisita a patrimonio comunale, assenza di aree verdi e lotti in stato di abbandono e degrado manutenuti solo grazie all’opera di alcuni residenti volontari che da anni sosteniamo e aiutiamo. E’ da tempo che lavoriamo in commissione trasparenza capitolina, insieme a cittadini e comitati, per denunciare e verificare la mancata attuazione delle convenzioni e la realizzazione delle opere a scomputo”.

“Ecco perché questo ennesimo blitz senza consultazione del territorio come avvenuto per il compostaggio di Cesano e per i siti di trasferenza dei rifiuti a Saxa Rubra e Galline Bianche, ancora una volta, appare spregiudicato e senza senso” incalzano i consiglieri dem aggiungendo: “Vogliamo ricordare alla Sindaca che il consiglio del Municipio Roma XV, su nostra indicazione, si è già espresso proponendo diverse aree per la realizzazione di queste strutture. A testimonianza del fatto che non vogliamo far parte dei partiti che protestano a prescindere su tutto, vogliamo ricordare che questi atti, oltre ad essere stati votati all’unanimità dalla passata e dall’attuale consigliatura, sono stati il frutto di un percorso partecipato con la cittadinanza e la stessa Ama”.

“Come territorio pretendiamo rispetto e chiediamo che sia fatta chiarezza nonché che vengano considerate le aree già individuate dal Municipio frutto di una programmazione e non di invenzioni estemporanee a ridosso della campagna elettorale. Per questo -concludono – abbiamo già presentato un documento che vorremmo discutere in un Consiglio straordinario con tutte le forze politiche alle quali abbiamo chiesto la disponibilità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 COMMENTI

  1. Nel ricordare che la Zona “Cerquetta” è una zona residenziale di alto livello come del resto ormai tutta l’area de “La Storta” della più famosa “Olgiata” e che il M5S è maggioranza forte nel Municipio XV, ci si chiede soltanto se questo documento appartenga ad un progetto più articolato con ricadute obbligatoriamente occupazionali relative al trattamento dei rifiuti solidi urbani alle nuove forme di riciclo o riuso, indirizzi derivanti direttamente dai protocolli già sottoscritti sul Clima oppure è tanto per sopravvivere anche politicamente.
    In entrambi i casi la maggioranza vince e la popolazione s’interroga.

  2. Qualcuno sa indicare quali sono queste “diverse aree per la realizzazione di queste strutture”?
    Non credo che ci siano troppe difficoltà nel reperire, in un’area così vasta e piena di spazi, come il XV municipio, per realizzare in zona una isola ecologica.
    Basta fare un giro per vedere quanti prati incolti e abbandonati ci sono, che, per inciso, andrebbero tolti ai proprietari in nome di una nuova/auspicabile mini riforma agraria che ha colpito in passato i latifondi per dare la terra ai contadini o ai tanti giovani che vorrebbero cimentarsi in agricoltura.
    Come al solito manca la programmazione: si chiude l’isola ecologica all’Olgiata (chissà poi perché) e, soltanto dopo molto tempo, si fa una riflessione su un’alternativa.
    Staremo a vedere!
    Se per fare una semplice rotonda alla Giustiniana ci sono voluti 20 anni, non mi aspetto che tempi biblici per un’isola ecologica che nessuno vuole vicino alla propria casa!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome