Home ATTUALITÀ Sclerosi multipla, torna ‘La mela di Aism’ a Roma Nord

Sclerosi multipla, torna ‘La mela di Aism’ a Roma Nord

mela-aism-2020

Una mela per la lotta alla sclerosi multipla. Una malattia che colpisce principalmente i giovani, di cui non si conoscono ancora le cause e per la quale non esiste ancora la cura definitiva.

Ed è per questo che la “La Mela di AISM”, un’iniziativa promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla che si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il prossimo fine settimana tornerà a proporre un sacchetto da 1,8 kg di gustose mele rosse, verdi e gialle a fronte di una donazione minima di 9 euro.

L’iniziativa di sensibilizzazione e di raccolti fondi di AISM andrà a sostenere la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla e a garantire e potenziare i servizi destinati alle persone con SM, la maggior parte delle quali sono giovani tra i 20 e 40 anni.

Sabato 3 e domenica 4 ottobre

Gli stand dell’AISM saranno in 100 piazze a Roma e Provincia: su www.aism.it/roma c’è l’elenco delle piazze. Per quanto riguarda il XV Municipio si troveranno qui

Fleming, via Nitti angolo via Flaminia sabato 3 fino alle 13
Ponte Milvio, piazzale lato farmacia domenica 4 fino alle 13
La Storta, via Domenico Falcioni (lato Conad) sabato 3 fino alle 13
Tomba di Nerone, via Cassia 731 (Chiesa S.Andrea) sabato 3 dalle 18 e domenica 4 fino alle 13

In alternativa c’è la soluzione “dona il sacchetto sospeso“, un progetto etico doppiamente utile sia per le attività territoriali di AISM che per le famiglie bisognose della nostra città.

Con la donazione minima di 9 € a beneficio di AISM, infatti, il sostenitore potrà decidere di destinare il prodotto ad uno degli enti benefici attivi in questa collaborazione con Aism Roma che si occupano di distribuzione alimentare a persone e famiglie indigenti.

La donazione può avvenire tramite il portale Rete del Dono (clicca qui) o bonifico bancario (iban IT47T 0200805364 000400 470145) con la specifica, nella causale: Sacchetto sospeso a beneficio di (nome associazione partner). In caso non si indichi l’associazione destinataria nella causale, il sacchetto verrà assegnato d’ufficio da AISM Roma.

C’è anche il 45512

Alla manifestazione è legato anche il 45512, il numero solidale di AISM i cui fondi raccolti oltre a sostenere la ricerca scientifica sulle forme gravi di sclerosi multipla andrà a sostenere il progetto “ripartire insieme” dopo l’emergenza, per essere ancora di più al fianco delle persone con sclerosi multipla e continuare a garantire le attività di AISM sul territorio, fondamentali per le persone con SM.

Gli importi della donazione saranno di 2 euro da cellulare personale Wind Tre, TIM, Vodafone, Iliad, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali; di 5 euro da chiamata da rete fissa TWT, Convergenze e PosteMobile; di 5 o 10 euro da chiamata da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb, e Tiscali.

La sclerosi multipla

Grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e spesso invalidante, la sclerosi multipla si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona.

In Italia, ogni anno, 3.400 persone vengono colpite dalla sclerosi multipla. Una nuova diagnosi ogni 3 ore. Delle 126 mila persone con SM, il 10% sono bambini; e il 50% sono giovani sotto i 40 anni.

È la seconda causa di disabilità nei giovani dopo gli incidenti stradali. L’Italia è il paese a rischio medio-alto di sclerosi multipla: è di oltre 5 miliardi di euro l’anno il costo sociale medio della malattia. È una grande emergenza sanitaria e sociale.

La sclerosi multipla e il COVID-19.  In questo difficile 2020, per garantire risposte, informazioni e immediato supporto, AISM ha potenziato il Numero Verde 800 803 028, gestendo ben cinque volte maggiori rispetto a quelle dello scorso anno. L’associazione ha attivato indagini per conoscere l’impatto dell’epidemia sulle persone con SM, utili per attivare servizi in risposta all’emergenza.

Sul fronte della ricerca AISM ha lanciato con la Società Italiana di Neurologia (SIN) un programma di raccolta dati sui casi Covid-19 e SM; ha creato la piattaforma MuSC-19 con la collaborazione dell’Università di Genova, per derivare informazioni epidemiologiche utili per le scelte di sanità pubblica.

Chi è AISM

L’AISM, insieme alla sua Fondazione (FISM) è l’unica organizzazione nel nostro Paese che da oltre 50 anni interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla, indirizzando, sostenendo e promuovendo la ricerca scientifica, contribuendo ad accrescere la conoscenza della sclerosi multipla e dei bisogni delle persone con SM promuovendo servizi e trattamenti necessari per assicurare una migliore qualità di vita e affermando i loro diritti.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome