Home CRONACA Al via il restyling del viadotto Corso Francia

Al via il restyling del viadotto Corso Francia

Iniziato in questi giorni, a cura del Dipartimento capitolino ai Lavori Pubblici, il restyling del viadotto di Corso Francia. I lavori verranno svolti inizialmente sulla carreggiata in direzione di viale Maresciallo Pilsduski e successivamente sull’altra, in direzione Ponte Flaminio.

1,5 milioni di euro è l’importo che è stato stanziato dal Campidoglio per il rifacimento del manto stradale e delle strutture di sostegno del viadotto; rifacimento previsto da un bando di gara che è stato aggiudicato a fine dicembre 2019 ad un RTI (Raggruppamento Temporaneo di Imprese) che se l’è aggiudicato con un ribasso del 32,9% sull’importo posto a base di gara.

Stop dunque alle buche, agli avvallamenti, allo sgretolamento dell’asfalto e soprattutto al deterioramento dei giunti stradali, delle travi e delle strutture di sostegno del cavalcavia che viste dal basso in alcuni punti mostrano debolezza col rischio di distacco del calcestruzzo che potrebbe cadere sulla testa di chi vi passa sotto, pedoni o automobilisti che siano.

A quanto si apprende dal bando pubblicato sul sito del Comune di Roma a gennaio 2019 e in particolare dal  “Gant” (tabella di marcia), i lavori su strada verranno effettuati in sei fasi consecutive della durata di una settimana ciascuna.

In parallelo a questi si provvederà alla manutenzione o sostituzione dei giunti deteriorati, delle travi e delle strutture di sostegno del cavalcavia. Essendo queste opere  più complesse, esse impegneranno tutte le quattordici settimane di lavori previste nel bando.

2 COMMENTI

  1. Scusate la manutenzione non è restyling… qui si tratta di manutenzione orimarrà (manto stradale) e straordinaria (strutture portanti)…

    • infatti, restyling è un’altra cosa.. sotto il ponte dove sono morte le due ragazze hanno messo quell’orrendo new jersey e basta… sempre brutture.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome