Home ATTUALITÀ Cesano, scuola Periello: a ottobre i lavori

Cesano, scuola Periello: a ottobre i lavori

scuola-periello

Era febbraio 2019 quando la Commissione Stabili Pericolanti di Roma Capitale decise di interdire l’utilizzo di due piani su quattro della scuola media Periello di Cesano Borgo.  Da allora tutto è restato fermo fino a ieri.

Poi finalmente una buona notizia: i lavori prenderanno il via il prossimo ottobre.

È quanto rendono noto in un comunicato la presidente della Commissione capitolina Scuola, Teresa Maria Zotta, e la presidente della Commissione Lavori Pubblici, Alessandra Agnello, spiegando che durante la seduta di ieri in forma congiunta delle Commissioni Scuola e Lavori Pubblici hanno ribadito “la necessita’ di assicurare l’ordinaria ripresa delle attività didattiche nell’istituto Periello” e che secondo quanto emerso “l’aggiudicazione dell’appalto per la verifica e la successiva progettazione degli interventi utili a risolvere l’inagibilità’ di parte dell’edificio avrà’ luogo a settembre, mentre la consegna dei lavori e’ prevista nel mese successivo.”

“In attesa che l’iter dell’appalto faccia il suo corso, il presidente del Municipio XV Stefano Simonelli chiederà’ al Dipartimento Patrimonio di pubblicare una manifestazione di interesse per il reperimento di ulteriori spazi idonei a garantire la normale ripresa delle lezioni per tutti gli studenti della scuola, attualmente ridotti a 4 aule presenti a pianoterra. Due le soluzioni alternative: ricorrere a una quota spazi del Centro Anziani di Cesano o utilizzare i locali presenti a livello meno uno dell’edificio Periello.”

“Nel frattempo – continuano le due consigliere M5S – Roma Capitale sta lavorando alla stipula di un protocollo con la Curia per verificare la possibilità’ di rinvenire altri spazi da poter mettere a disposizione della scuola. Prosegue, inoltre, la collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale volta a individuare ulteriori soluzioni a una criticità che non ammette più rinvii e per la cui risoluzione le Commissioni Scuola e Lavori Pubblici stanno lavorando alacremente”.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome