Home ATTUALITÀ Incidente sulla Cassia, coinvolte un’autoambulanza e due auto

Incidente sulla Cassia, coinvolte un’autoambulanza e due auto

Grave incidente pochi minuti fa in via Cassia, nel tratto meglio noto come Cassia Antica, proprio all’incrocio con via Cortina D’Ampezzo.

Un’autoambulanza con paziente a bordo, probabilmente diretta o verso via Cassia Nuova direzione Ospedale San Pietro o verso via Cortina d’Ampezzo-Pineta Sacchetti, direzione Policlinico Gemelli, si è scontrata con altre due auto che a detta di alcuni testimoni stavano uscendo dal parcheggio del supermercato impegnando la carreggiata proprio nel momento in cui sopraggiungeva il mezzo del 118.

Al momento non si hanno notizie su eventuali feriti. Sul posto sono presenti le forze dell’ordine.

18 COMMENTI

  1. Sono anni che si parla di fare una rotatoria al posto di quell’incrocio che già troppi incidenti e vite è costato.
    Ancora quanto si dovrà aspettare?

  2. Si potrebbe, innanzitutto, spostare l’ingresso – uscita del supermercato parecchi metri più su
    in modo da evitare un’altra turbativa sull’incrocio già di per se molto pericoloso.

  3. La situazione con la costruzione dei nuovi palazzi con entrata e uscita su via cassia antica peggiorerà…..per non parlare poi degli incidenti provocati dagli IDIOTI che continuamente tagliano la strada venendo da via Pareto per andare verso piazza dei Giuochi Delfici

  4. Sono fondamentalmente uno scooterista e vi posso assicurare che ogni qualvolta deve attraversare questo tratto di strada ho 1900 occhi aperti. Escono dal supermercato senza guardare nulla, tagliano la corsia per accedere in Via Cortina D’Ampezzo,provengono da via Cassia Antica a velocità folli……un macello. Urge la costruzione di una rotonda

  5. Giancarlo si certo idea geniale. Così i residenti di Via Cortina d’Ampezzo e diramazioni non uscirebbero più di casa. Forse bisognerebbe invece riportare, come era un tempo, quel tratto di Cassia Antica al solo transito di mezzi pubblici di soccorso e residenti. Per tutti voi c’è il tratto a due corsie di via CASSIA NUOVA.

  6. Eccola là, io me l’aspettavo che prima o poi arrivasse la difesa dei privilegi tipo “la cassia è mia e guai a chi me la tocca” ! E già, dopo tutte le battaglie fatte dai comitati per fare il doppio senso, dopo il calo drastico dello smog a Corso Francia adesso richiudiamo la Cassia antica per sua maestà mentre noi miseri servi della gleba ci dobbiamo accontentare. Senta cara Alessandra, da settembre me li porta lei i miei figli ogni mattina da San Godenzo al Farnesina e alla Maratona facendo tutto il giro per il Cassione e poi per Vigna Stelluti ?

  7. Senza un minimo di senso civico. IL punto non e’ come porre rimedio ad un incrocio pericoloso da sempre ma come privilegiare quei pochi che abitano a Via Cortina d’Ampezzo e diramazioni per poter utilizzare quella strada in modo esclusivo. NUN CE SE CREDE!

  8. Trovo fuori luogo la polemica Cassia Cortina D’Ampezzo e superfluo fare casi personali; si tratta di pensare alla soluzione migliore per tutti e pare che sia una rotatoria.Detto questo mi sembra che tutti usufruiscano di entrambe le strade….molti dalla cassia passano per via cortina per andare al trionfale e viceversa ,l’unica differenza credo e’ che chi transita da via cortina non ha alternative mentre la cassia ha la possibilità della Cassia nuova. Facciamo fronte comune per trovare soluzione per snellire il traffico e rendere più sicure le strade…..vedi apertura metro vigna clara , costruzione rotatorie,segnalazioni luminose di strisce pedonali , stop e divieti di svolta vedi via Pareto direzione giuochi delfici….

  9. Grazie Antonella. Vorrei si facesse veramente fronte comune per l’apertura della Stazione di Vigna Clara. I vertici di RFI hanno confermato la prossima apertura per Dicembre 2020. Speriamo che siano coerenti e che questa non rimanga solo una promessa.
    Cristina Tabarrini
    Presidente I Quartieri della Stazione di Vigna Clara e Dintorni

  10. io vado tuti i giorni o quasi al supermercato ed esco da quella uscita: basta andare piano, sia quelli che escono che quelli che percorrono via cassia, tutto qui (semplicemente rispettando i limiti di velocita’ e le precedenze e soprattutto le indicazioni – ricordo che da quella uscita e’ vietato andare dritti o a sinistra) e se qualcuno va troppo veloce l’altro deve essere ancora piu’prudente

  11. Parole sante! Se si spostasse più avanti l’uscita (fermo restando l’obbligo di svolta a destra!) già sarebbero risolti molti problemi. Circa la rotonda anche io sono favorevole ma, da tecnico, mi domando se vi sia lo spazio sufficiente per realizzarla.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome