Home CRONACA Ponte Milvio, al mercato con i guanti portati da casa. “Non va...

Ponte Milvio, al mercato con i guanti portati da casa. “Non va bene!”

frutta-con-guanti
foto di repertorio

“Da quando è iniziata la quarantena forzata, dopo due mesi sono andata per la prima volta al mercato di Ponte Milvio che a quanto pare è sempre rimasto aperto. Fuori c’è la fila, le persone sono con mascherina e guanti e vengono fatte entrare poco alla volta. Ma poi…”

“Ma poi, dentro – racconta la nostra lettrice Carla M.Z. – una grande confusione, tutti vicini uno all’altro senza rispettare il distanziamento, ci sono persone che con i guanti indossati appena uscite di casa toccano la frutta. Sono fuggita!”

Quindi, cosa bisognerebbe fare secondo lei? “Sarebbe bene – suggerisce Carla – che come all’esterno hanno messo una persona che controlla l’entrata anche all’interno ce ne dovrebbe essere  un’altra per fare rispettare le distanze e soprattutto l’uso dei guanti. Non ha senso portarli da casa, potrebbero essere già sporchi. Al mercato dovrebbero fare come nei supermercati dove da sempre ci sono i guanti a disposizione dei clienti accanto ai banchi di frutta e verdura”.

2 COMMENTI

  1. Anche io sono tornata dopo 2 mesi, tuttavia io ho trovato anche all’interno il Covid-Manager che controlla le distanze tra client e interviene quando troppo ravvicinati. Inoltre i banchi non sanno i guanti, ma non fanno servire da soli i clienti, sono molto attenti.

  2. Non è stato così per me; le persone erano già con i guanti all’esterno e con quelli hanno continuato a maneggiare la frutta e non ho visto nè controlli nè guanti

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome