Home ATTUALITÀ Coronavirus, misure restrittive prorogate fino al 3 maggio

    Coronavirus, misure restrittive prorogate fino al 3 maggio

    premier-giuseppe-conte

    “Abbiamo appena predisposto un nuovo DPCM col quale proroghiamo le misure restrittive fino al 3 maggio”. E’ quanto ha appena annunciato in una conferenza stampa a Palazzo Chigi il premier Giuseppe Conte affermando che si tratta di “una decisione difficile ma necessaria, di cui mi assumo ogni responsabilità politica”.

    “E’ una decisione che ho assunto dopo diversi incontri con ministri, esperti del comitato tecnico-scientifico, regioni, province, comuni, sindacati, industrie, associazioni di categoria. Il comitato tecnico scientifico ci ha dato una conferma, i segnali della curva epidemiologica sono incoraggianti. Le misure di contenimento stanno dando frutti, stanno funzionando”.

    E ancora: “Non possiamo vanificare gli sforzi sin qui compiuti: se cedessimo ora, rischieremmo di perdere tutti i risultati positivi e dovremmo ripartire dall’inizio. Dobbiamo mantenere alta la soglia dell’attenzione, anche ora che siamo prossimi alla Pasqua. Dobbiamo farlo anche per i ponti del 25 aprile e del primo maggio. Siamo tutti impazienti di ripartire, l’auspicio è che dopo il 3 maggio si possa ripartire con cautela e gradualità. Dipenderà dal nostro comportamento, dobbiamo continuare a rispettare le regole”, ha affermato il presidente del Consiglio.

    Il nuovo DPCM proroga il blocco anche per tutte le attività produttive già fermate dal precedente mentre dal 14 aprile viene autorizzata la riapertura di cartolibrerie, librerie, negozi per neonati e bambini.

    “La nostra determinazione – ha concluso Conte – è allentare le misure il prima possibile per tutte le attività produttive per far ripartire in sicurezza il motore del paese a pieno regime. Ma dobbiamo attendere ancora e se anche prima del 3 maggio si verificassero condizioni, cercheremmo di provvedere di conseguenza”.

    LASCIA UN COMMENTO

    inserisci il tuo commento
    inserisci il tuo nome