Home SPORT Valerio Rossi, da Valcanneto alla Cappadocia la pedalata è breve

Valerio Rossi, da Valcanneto alla Cappadocia la pedalata è breve

Valerio Rossi

Valerio Rossi è in viaggio. Natali capitolini ma residente a Valcanneto, in sella alla sua bicicletta è partito da Vienna e arriverà  in Cappadocia: costeggiando il Danubio, attraverserà Slovacchia, Ungheria, Croazia, Serbia, Romania e Bulgaria, prima di sbarcare nel Mar Nero ed entrare in Turchia, fino ad arrivare in Cappadocia. In totale sette nazioni e 3100 chilometri davanti a se.

Rossi non è certo un neofita, la sua precedente performance gli fece percorrere 7000 chilometri in 59 giorni. Partito da Formia, seguì la Francigena del Sud (Roma e il Vaticano); poi, seguendo sempre il tracciato della Francigena, valicò Appennini e Alpi, fino ad arrivare a 2500 metri di quota; a seguire l’ingresso in Svizzera seguendo il Rodano, poi la Francia, fino al Mediterraneo.

Un luogo affascinate dopo l’altro: dal Canal du Midi ai Pirenei, alla Spagna, seguendo tutto il Camino de Santiago, fino all’Atlantico. E poi al ritorno il Camino del Norte, di nuovo in Francia attraverso Gascogna, Garonna, Massif Central, Cammino di Puy, e seguendo l’itinerario Eurovelo6 entrò in Germania per risalire la Foresta Nera fino alla sorgente del Danubio, costeggiato con arrivo a Vienna.

La capitale austriaca, dunque, fece da traguardo lo scorso anno e stavolta rappresenta lo start, quasi un segno di continuità delle pedalate.

Massimiliano Morelli

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome