Home CRONACA Galleria Farnesina chiusa, meglio affrettarsi per il concerto dei Muse all’Olimpico

Galleria Farnesina chiusa, meglio affrettarsi per il concerto dei Muse all’Olimpico

galleria-farnesina

Il Dipartimento SIMU, alla richiesta della Presidenza di permettere la riapertura della Galleria Farnesina almeno 12 ore prima dell’inizio del Concerto dei Muse previsto per le 21 di oggi sabato 20 luglio, fino a 6 ore successive il termine dello stesso, ha dato riscontro negativo in quanto la riapertura temporanea comporterebbe una serie di attività che farebbero slittare la data di fine lavori andando ad incidere sull’inizio delle attività già programmate presso la Galleria Giovanni XXIII (circa 30 gg lavorativi) con il forte rischio di non terminare il cantiere in tempo utile per l’inizio del campionato di calcio, previsto per il 25 agosto. Inoltre la Galleria Farnesina, qualora oggi aperta, sarebbe priva di illuminazione e quindi non in sicurezza.

E’ quanto comunica il presidente del Municipio XV, Stefano Simonelli, spiegando che di aver ricevuto una comunicazione da parte del Comandante del XV Gruppo di Polizia Locale che lo informa sugli esiti della riunione del GOS (Gruppo Operativo di Sicurezza) del 18 luglio, convocata proprio per il concerto dei Muse, durante la quale è stata affrontata la tematica con le competenti Forze di Polizia prendendo atto della situazione con conseguente adozione delle idonee prescrizioni di controllo e di monitoraggio del flusso da e per lo stadio.

“Questo comunicato – sottolinea Simonelli – non è una critica all’operato di alcuno. So bene che molti lavori, soprattutto i più impattanti sulla viabilità, si tende a pianificarli nel periodo di chiusura delle scuole e che anche un minimo disguido e/o interruzione dei lavori rischia di far slittare i termini oltre la data di riapertura delle scuole con conseguenze , anche importanti, sul traffico. Come so bene l’attenzione e la professionalità con cui è stata affrontata la questione dal Comandante del XV Gruppo Cassia e dal Dirigente del Commissariato P.S. Ponte Milvio come dal resto delle Forze dell’Ordine”.

“Ho pensato però – conclude – che fosse doveroso informare la cittadinanza suggerendo ai fortunati possessori del biglietto del concerto di procedere verso lo Stadio Olimpico con congruo anticipo e non all’ultimo momento”.

 

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome