Home CRONACA Valle Muricana, un check-up gratuito per gli anziani

Valle Muricana, un check-up gratuito per gli anziani

check-up

Mercoledì 10 luglio Artemisia Onlus è scesa in campo con la prima di una serie di giornate per la prevenzione dal rischio delle malattie cardiovascolari, in collaborazione con il Campidoglio, la ReDoctor e l’Accademia Nazionale di Cultura Sportiva. L’evento si è svolto presso il centro anziani di Valle Muricana, in via Pomponesco, nel XV Municipio, e l’affluenza è stata rilevante.

In queste giornate di caldo che stanno affliggendo la capitale, e in maniera maggiore le persone anziane, l’equipe medica di Artemisia Cassia Lab si è messa a disposizione della comunità “meno giovane” della zona per eseguire una serie di esami clinici al fine di verificarne lo stato di salute. Il check-up è stato offerto in maniera totalmente gratuita e prevedeva la misurazione della pressione arteriosa, della glicemia, del colesterolo, oltre ad un elettrocardiogramma.

Proprio l’altro giorno ho accusato diversi giramenti di testa – dichiara una signora di 75 anni fruitrice dell’iniziativa – e questi controlli hanno evidenziato il fatto che avevo la pressione molto bassa. Ci sono stati consegnati anche dei volantini che illustrano cosa dobbiamo fare per combattere questo caldo torrido”.

L’evento ha avuto una significativa risonanza per il fatto che si è svolto in un quartiere particolarmente disagiato ed emarginato rispetto a molte altre zone che fanno capo al XV Municipio.

Valle Muricana è un’area abbandonata a sé stessa – dichiara a VignaClaraBlog.it Luciano Mormile, presidente del centro anziani – e questa struttura si autofinanzia, dal momento che il Comune non si fa carico di quelli che sono i problemi della zona. Nessuno ci aiuta e tutto ciò che viene organizzato qui dentro è opera esclusivamente nostra, senza alcun sovvenzionamento esterno. Ma sono sempre ben lieto, in qualità di presidente del centro, di accettare eventi come quello organizzato oggi da Artemisia Cassia Lab, perché aiuta tutte quelle persone che magari non possono effettuare questi controlli di base, fondamentali per noi anziani che in estate rimaniamo soli”.

In effetti la zona risulta essere sprovvista di adeguate strutture dove poter effettuare certi tipi di esami, come viene evidenziato a più riprese dagli abitanti del luogo.

Come detto, l’affluenza è stata particolarmente elevata, tanto da dividere i vari pazienti che hanno chiesto di sottoporsi al check-up in due diverse giornate, poiché ogni visita aveva una durata media di circa 10 minuti ed era preceduta da un breve colloquio con il paziente: solo nella giornata di mercoledì circa 30 persone hanno fatto richiesta per essere sottoposte agli esami.

È un lavoro molto importante e molto faticoso quello che svolgiamo, ma lo facciamo anche con molto piacere – ci racconta la dottoressa Alessandra Poletti perché sappiamo che nel nostro piccolo diamo supporto a persone che magari non possono permettersi, per vari motivi, determinati controlli. È già il secondo anno che svolgiamo questa iniziativa, e vista la buona risonanza avuta, abbiamo deciso di riproporla anche quest’anno. Saremo attivi per tutto il mese di Luglio, proponendo questa iniziativa anche in altri Municipi di Roma cercando di accontentare tutti coloro che ne avranno bisogno. Il colloquio che svolgiamo con il paziente prima della visita, in cui annotiamo l’età anagrafica, il peso, ecc, per noi è molto importante, perché fare un elettrocardiogramma senza sapere neanche l’età del paziente non avrebbe alcun senso.
Oggi la giornata è principalmente dedicata agli anziani, ma durante l’anno la Onlus si impegna anche per variare l’offerta verso altre classi d’età, fornendo, ad esempio, come abbiamo fatto in passato, pap-test gratuiti per la Festa della Mamma”.

Emiliano Angelucci

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome