Home CORTINA D'AMPEZZO Via Cortina d’Ampezzo: asta di beneficenza pro bambini del Venezuela

Via Cortina d’Ampezzo: asta di beneficenza pro bambini del Venezuela

asta

Martedì 28 maggio, dalle 17 alle 20, nella Parrocchia San Gabriele Arcangelo – Viale Cortina d’Ampezzo 144 – organizzata dall’associazione culturale Hermes 2000 si terrà un’asta di beneficenza a favore della ricostruzione e del mantenimento della mensa scolastica dell’Istituto dei Niños Cantores di Maracaibo dello Zulia in Venezuela. 

L’Istituto è una delle 41 unità educative rientranti nel  sistema educativo-ecclesiale “Scuole Arcidiocesane” dell’Arcidiocesi di Maracaibo creato da Mons. Domingo Roa Perez per soddisfare la domanda educativa di un ampio bacino d’infanzia (ben 28.000 bambini di scarse risorse economiche, appartenenti alla comunità zuliana di 4 municipi).

Attualmente l’Istituto offre un’educazione integrale a 300 studenti della città di Maracaibo. Purtroppo per loro, da tempo è venuto a mancare l’appoggio del governo regionale causando la chiusura della mensa e lasciando così senza il pranzo quotidiano gli alunni.  

Dal maggio 2018 – raccontano a VignaClaraBlog.it le esponenti dell’associazione – un gruppo di volontari venezuelani ha iniziato anche in Italia l’attività di solidarietà a favore dell’Istituto Niños Cantores del Zulia e, grazie alla generosità delle molte persone e istituzioni private, si è riusciti, seppure con molta fatica, a riaprire la mensa. Ma le esigenze per il mantenimento della struttura sono moltissime e, come è noto, la situazione del Venezuela diventa, purtroppo, sempre più drammatica e fornire un aiuto alla popolazione è indispensabile. Non si può rimanere indifferenti.”

Hermes 2000 – sottolineano – crede molto nella concretezza di questo progetto e cerca di sostenerlo come meglio può da oltre un anno. L’asta di beneficenza del prossimo 28 maggio sarà un’occasione per dimostrare, soprattutto in vista dei prossimi mesi estivi, la solidarietà a questi studenti.

In nome della solidarietà, quindi, lanciano un appello: “Aiutateci ad aiutare, ricordando che fare il bene fa bene al cuore. Anche la sola presenza all’asta di beneficenza sarà importante”.

Gaia Azzali

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome