Home ATTUALITÀ MAXXI, cosa significa essere un bambino in un paese in guerra

MAXXI, cosa significa essere un bambino in un paese in guerra

MAXXI-via-guido-reni

Per l’anno del suo centenario, festeggiato il 13 maggio alla presenza del presidente Mattarella, Save the Children fino al 19 maggio presenta al MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo in via Guido Reni 4, “Tutti giù per terra“, un’esperienza immersiva e ad alto impatto emotivo che farà vivere in prima persona cosa significa essere un bambino in un paese in guerra.

Ognuno di noi ha visto le immagini di un bombardamento. Siamo abituati a leggere notizie di attacchi, vittime, distruzioni. Ma cosa significa vivere realmente una situazione del genere? E soprattutto farlo dal punto di vista di un bambino?

Attraverso una performance teatrale, suoni, luci, odori e altre stimolazioni sensoriali si verrà  trasportati in un’altra città, in un altro paese. Guidati da una maestra si tornerà ad essere bambini, a rivivere le emozioni uniche del periodo scolastico, ma allo stesso tempo ad aprire gli occhi, il cuore e la mente su una realtà drammaticamente possibile e per nulla lontana.

L’evento è gratuito e fino al 19 maggio è possibile partecipare previa prenotazione cliccando qui. Attenzione, l’esperienza è sconsigliata ai minori di 16 anni.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome