Home CASSIA Prossima apertura Polo Radiologico Artemisia Lab Cassia

Prossima apertura Polo Radiologico Artemisia Lab Cassia

polo radiologico ARTEMISIALAB CASSIA

L’ultimo poliambulatorio d’eccellenza nato a giugno 2017 nella galassia Artemisia Lab raddoppia e prossimamente aprirà un Polo Radiologico all’avanguardia per rispondere alle necessità non solo del territorio che lo ospita ma di tutta la Capitale: non a caso si chiamerà “Polo Radiologico Romano“.

Siamo in via Cassia 536, in zona San Godenzo, dove a giugno 2017 è stato inaugurato il nuovo centro Artemisia Lab Cassia con l’obiettivo di soddisfare la forte domanda di servizi medici e sanitari di qualità – in tempi rapidi e a tariffe a tutti accessibili – in una zona di Roma Nord facilmente raggiungibile anche dai quartieri limitrofi come Grottarossa, Tomba di Nerone, Vigna Clara, Fleming, Corso Francia e Ponte Milvio.

Una struttura che si è subito posta ai vertici del panorama sanitario privato di Roma Nord per la qualità dei servizi e dei professionisti che vi operano, per l’approccio “family feeling” che la contraddistingue, per la disponibilità ad affrontare  qualsiasi problema un paziente possa avere, anche quello di primo soccorso. E i dati lo dimostrano; dagli stessi si evince che a rivolgersi ad ArtemisiaLab Cassia non sono solo i residenti della consolare, ma anche romani di tanti altri quartieri.

E ora Artemisia Lab Cassia raddoppia. Al fine di venire incontro a una crescente domanda del mercato, sempre in via Cassia 536 è di prossima apertura una nuova area dedicata alla radiologia d’avanguardia.

Il Polo Radiologico

Il Polo nasce da una partnership fra il gruppo Artemisia Lab e la Medical Line Consulting, una società di consulenza e servizi sanitari con sede a Roma che opera su tutto il territorio nazionale lavorando al fianco delle strutture sanitarie pubbliche e private e di tutti quei soggetti impegnati nel mondo della salute e dell’assistenza sanitaria.

Per conoscere meglio questa nuova realtà di prossima apertura ci siamo affidati alla d.ssa Grazia Buquicchio, radiologa e direttore Area Sanitaria della MLC, e al dr. Adriano Romanelli che del Polo Radiologico di Artemisia Lab Cassia sarà il responsabile.

Innanzi tutto sfatiamo un mito: radiologia oggi non è solo RX ma è tutto ciò che si occupa della produzione e dell’interpretazione a fini diagnostici o terapeutici di immagini radiologiche. Una branca della medicina quindi che oggi come non mai, visto quanto la tecnologia l’abbia arricchita e potenziata, completa la diagnosi fatta dal medico specialista. Ma è vero anche il contrario: una analisi radiologica ben  fatta può far nascere poi la necessità di ricorrere ad uno specialista” sostengono i due medici mentre si accingono ad illustrarci quale sarà l’offerta del Polo Radiologico di prossima apertura.

L’offerta

Numerose le specialità diagnostiche radiologiche che saranno disponibili in via Cassia 536 ed eseguite con macchinari di ultima generazione.

Dalla classica RX alla TAC, dalla risonanza magnetica alla radiologia dentaria. Ma non solo, anche ecografia di ogni tipo e la mammografia tridimensionale o tomosintesi, da cui si ottiene un’immagine molto accurata della mammella consentendo l’individuazione di un eventuale tumore al seno.

Fiore all’occhiello del Polo sarà inoltre la “Conebeam 3D“, una moderna metodologia diagnostica in  ambito odontostomatologico che manda in soffitta la vecchia “ortopanoramica” piuttosto che la meno anziana “dentoscan”.
La Conebeam 3D è una diagnostica soprattutto necessaria ai bambini quando devono affrontare l’avventura di mettere un apparecchio correttivo.

E la carrellata sui principali servizi offerti finisce con un termine astruso: Isterosalpingografia. “Un nome quasi impronunciabile dietro il quale si nasconde l’esame radiologico dell’utero e delle tube di Falloppio (dette anche “salpingi”), che può risultare necessario per verificare la cosiddetta pervietà delle vie genitali, la loro morfologia e l’eventuale presenza di lesioni patologiche. Un esame molto utile quando si indaga per scoprire le cause di infertilità” ci spiega la d.ssa Buquicchio sottolineando che ad oggi sono veramente poche le strutture sanitarie private romane in grado di offrire questo esame molto particolare.

Il Polo Radiologico Romano ridefinisce dunque il concetto di servizio radiologico; la tecnologia all’avanguardia e i professionisti dedicati rendono tale modello un unicum non solo a livello locale – Cassia e dintorni – ma a livello romano.

staff Polo Radiologico Artemisia Lab Cassia
Staff Polo Radiologico

Uno specialista per ogni esame

E per ogni esame, oltre al tecnico radiologico sarà presente anche il professionista specialista di riferimento, in grado di fornire in breve tempo una lettura mirata del risultato dell’analisi.

Vanto di Artemisia Lab Cassia è infatti la refertazione quasi in real time, o al massimo entro poche ore da quando viene effettuato l’esame radiologico. Perchè è noto che il tempo di attesa è sempre fonte di ansia e proprio per questo ci sforziamo di ridurlo al minimo indispensabile” aggiunge il dr Romanelli ricordando che il principio su cui si basa il lavoro di tutto il gruppo è “umanizzare la sanità“.

E inoltre un medico ‘overall’ sarà sempre presente – aggiunge Romanelli – per indirizzare chi dovesse giungere senza una prescrizione precisa o per affrontare una situazione di primo soccorso” sottolinea, ricordando il caso recente di un paziente presentatosi autonomamente in piena presunta crisi di calcoli renali e subito accolto, indirizzato a accompagnato verso l’esame e lo specialista di competenza presso un’altra struttura ArtemisiaLab.

Costi e facilitazioni

Ricordando che sarà aperto anche di sabato e domenica, servirsi del Polo Radiologico di Artemisia Lab Cassia sarà semplice vista la presenza di un’area parking dedicata nel quale sarà operativo un “car valet“. Grazie a questo servizio, il paziente potrà arrivare fin davanti la porta del Polo con la sua auto, sarà poi l’addetto a prendersene cura e a parcheggiarla. Il tutto gratuitamente.

Anche in termini di costi il nostro Polo radiologico sarà molto interessante e competitivo” aggiunge la d.ssa Anna Rosi, responsabile marketing di Artemisia Lab. “L’RX costerà quanto il ticket sanitario pubblico; gli altri esami radiologici avranno tariffe accessibili per ogni fascia reddituale.”

Inoltre nel centro è attivo anche il servizioPagoDil“. Non è un finanziamento, non ci sono interessi né costi occulti e non serve aprire nessuna pratica. Il cliente paga col proprio bancomat il costo della prestazione e nello stesso momento decide in quanti mesi e per quale importo gli deve essere frazionato ed addebitato sul suo conto corrente. Il tutto senza interessi.

E all’occorrenza – conclude la d.ssa Rosi – ricordo che esiste l’Associazione Artemisia Onlus, ente non-profit dedicato all’assistenza e alla tutela dei più fragili, capace di farsi carico delle difficoltà economiche di una persona non in grado di affrontare una spesa sanitaria di cui abbia estremamente bisogno“.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome