Home CESANO A Cesano una pista ciclabile in una zona sottratta al degrado

A Cesano una pista ciclabile in una zona sottratta al degrado

pista_ciclabile

“Nel 2013, all’indomani della vittoria in Municipio XV, siamo venuti a conoscenza di un progetto immaginato l’anno prima relativo alla realizzazione di una statua di 5 metri nel piazzale davanti alla chiesa di Cesano. Il progetto sarebbe stato finanziato dalla Regione Lazio con un bando per 70mila euro. Decidemmo di cambiare progetto, senza voler con questo mancare di rispetto alla scelta di dedicare un monumento al “fante”, ma con la volontà di dotare il territorio di una infrastruttura per la mobilità sostenibile che tenesse conto anche e soprattutto della grande esigenza di decoro urbano raccolta tra i cittadini”.

E’ quanto ricordano Daniele Torquati Capogruppo e Agnese Rollo Consigliera del PD in Municipio XV che in quel periodo, con il voto del Consiglio municipale e con la nuova Regione Lazio che riattivava un finanziamento nel frattempo bloccato, scelsero di procedere in tal senso.

“Nell’aprile 2014 abbiamo approvato l’inserimento della pista ciclabile di Via della Stazione di Cesano all’interno del Tavolo della Mobilità sostenibile con le associazioni e professionisti. Nel 2015 abbiamo autonomamente come Municipio acquisito le aree per poter intervenire direttamente e riqualificare la zona di Via della Stazione”.

“Oggi per noi – affermano i due esponenti dem del XV – è un gran giorno perché l’iter si è concluso e un pezzo della nostra periferia si è dotata del primo tratto di una pista ciclabile che dovrà essere collegato al progetto del percorso ciclabile del lago fino ad Anguillara e il percorso pedonale del piano B20 fino a Via Baccanello, ma soprattutto abbiamo una zona del quartiere sottratta al degrado urbano”.

“Un progetto che ci soddisfa e che ci permette di ringraziare non solo quel gruppo di consiglieri municipali della scorsa consiliatura che scelse di cambiare il progetto, ma anche la Regione Lazio e – concludono Rollo e Torquati – l’attuale Assessore al Bilancio del Municipio XV che ha raccolto le nostre sollecitazioni, nonostante la lenta burocrazia che in questi 3 anni sta paralizzando Roma Capitale”.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome