Home CRONACA La cisterna dei rifiuti, pattumeria sì ma pariolina

La cisterna dei rifiuti, pattumeria sì ma pariolina

salita-dei-parioli

Non siamo nella “terra dei fuochi” e neppure in una delle tante periferie dimenticate della capitale; siamo invece  al quartiere Flaminio ai piedi del Monte Parioli e dove ha inizio “la salita”.

In un angolo, accanto ad una casetta, c’è un vecchio serbatoio dell’acqua; la base in muratura è a spigoli mentre la cisterna superiore è stata realizzata con piastre metalliche imbullonate. Un piccolo esempio di architettura industriale: altrove lo si sarebbe sistemato per farne magari un chiosco, una struttura pubblicitaria oppure niente, giusto per farlo vedere. Da noi, no.

Non solo lo abbiamo mandato in malora ma lo abbiamo anche trasformato in un bidone della spazzatura; mentre la struttura va in pezzi al suo interno crescono i rifiuti e i detriti.

Come se non bastasse anche l’area accanto alla vecchia cisterna si è trasformata in un immondezzaio nascosto durante il giorno dalle macchine di chi, per non pagare l’odiato balzello, trova posti impossibile per parcheggiare.

E così accanto alla cisterna-pattumiera si è andata formando una piccola discarica che raccoglie in prevalenza rottami: dai cerchioni delle auto ai pneumatici e ai lavandini inox.

Questa situazione va avanti da molti anni e non è certo una eccezione in questo tratto di Viale Tiziano che da Piazzale delle Belle Arti porta fino a Ponte Milvio: lungo il grande viale la parola “manutenzione” a quanto pare è del tutto sconosciuta.

A poca distanza dalla cisterna-pattumiera abbiamo trovato anche un piccolo cimitero di biciclette: lo stato delle bici con le ruote sgonfie, danneggiate e arrugginite lascia supporre che siano li da diverso tempo.

In realtà siamo all’inizio di una strada privata e pertanto qualcuno potrebbe obiettare che sulla proprietà privata ognuno è libero di fare quello che vuole.

Giustissimo, anche se tutte quelle biciclette incatenate alle barriere metalliche poste nei pressi della Stazione del Carabinieri non sono affatto un bello spettacolo. Tutto qua.

Francesco Gargaglia

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Il problema dei rifiuti a Roma ormai è fuori controllo: AMA e comune incompetenti e inadeguati, cittadini irresponsabili. Nessun quartiere si salva. Finiremo sommersi dall’immondizia!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome