Home CRONACA Abbandona rifiuti in via Flaminia: multa, sequestro del furgone e denuncia

Abbandona rifiuti in via Flaminia: multa, sequestro del furgone e denuncia

zozzone

Si libera di un armadio, sacchi e rifiuti speciali ingombranti abbandonandoli sotto il cavalcavia di via Flaminia, poco prima della rampa del GRA.  Ma un cittadino lo riprende col cellulare e invia il video alla Polizia Locale di Roma. L’uomo viene identificato, multato per 3100 euro e gli viene sequestrato il furgone.

Il fatto è stato reso noto su facebook dalla sindaca Virginia Raggi dicendo “Guardate queste immagini. Le ha girate un cittadino di Roma, un cittadino di cui essere orgogliosi perché si è opposto a chi, al contrario, offende la città e i suoi abitanti“.

All’encomio al cittadino fa seguito la storia di chi è stato pizzicato a compiere il gesto incivile.
La storia è particolare – dice la sindaca – perché si tratta di un recidivo: era già stato individuato, multato e segnalato dalla Polizia Locale. Il suo furgone era stato intercettato per la prima volta sulla Olimpica, una via di collegamento importante. Stava scaricando alcuni rifiuti speciali in strada e il reparto Pics Ambiente gli aveva contestato l’abbandono dei rifiuti e l’assenza dei documenti per trasportarlo“.

Ma a quanto pare all’uomo la lezione non era servita perchè solo poche ore dopo essere stato pizzicato alla Polizia Locale è arrivato il video ripreso sotto il cavalcavia di via Flaminia: la seconda infrazione in un giorno.

A quel punto – racconta ancora Virginia Raggi – le forze dell’ordine sono andate alla sua ricerca e lo hanno trovato in un’altra strada. Lo zozzone “recidivo”, infatti, non si era fermato e si era trasferito in una nuova zona. Due pattuglie lo hanno intercettato con un altro carico di rifiuti ingombranti speciali pericolosi. A qual punto, gli agenti della polizia locale hanno disposto il fermo del mezzo per 12 mesi ed hanno inviato la notizia di reato per inquinamento ambientale alla Procura della Repubblica“.

Questa storia dimostra come le vostre segnalazioni siano importanti e quanto possano aiutare il lavoro che stiamo svolgendo nella nostra città” conclude la sindaca sostenendo che “gli incivili che sporcano la nostra città sono una minoranza. Grazie al contributo di tutti i cittadini onesti riusciremo a insegnargli il rispetto per la nostra città”.

Lo zozzone recidivo – Beccato e multato l'ennesimo incivile

Guardate queste immagini. Le ha girate un cittadino di Roma, un cittadino di cui essere orgogliosi perché si è opposto a chi, al contrario, offende la città e i suoi abitanti. Questo cittadino ha ripreso un incivile che ha scaricato un armadio, qualche sacco e, come è scritto nel verbale della polizia, “rifiuti speciali ingombranti” sotto il cavalcavia di via Flaminia, nella zona nord di Roma.La storia di questo incivile, che la polizia ha multato per 3.100 euro, è particolare perché si tratta di un “recidivo”: era già stato individuato, multato e segnalato dal reparto Pics Supporto Ambiente della Polizia Locale. Ho creato un gruppo apposito che controlli il territorio e multi questi incivili.Il suo furgone è stato intercettato per la prima volta sulla strada Olimpica, una via di collegamento importante. Stava scaricando alcuni rifiuti speciali in strada.Il reparto Pics Ambiente gli aveva contestato l’abbandono dei rifiuti e l’assenza dei documenti per trasportarlo. Appresa la lezione? Per niente. Poche ore dopo, alla polizia è giunto questo video girato da un cittadino: la seconda infrazione in un giorno. A quel punto le forze dell’ordine sono andate alla sua ricerca.Lo hanno trovato in un’altra strada. Lo zozzone “recidivo”, infatti, non si era fermato e si era trasferito in una nuova zona. Due pattuglie lo hanno intercettato con un altro carico di rifiuti ingombranti speciali pericolosi. A qual punto, gli agenti della polizia locale hanno disposto il fermo del mezzo per 12 mesi ed hanno inviato la notizia di reato per inquinamento ambientale alla Procura della Repubblica.Questa storia dimostra come le vostre segnalazioni siano importanti e quanto possano aiutare il lavoro che stiamo svolgendo nella nostra città. Gli incivili che sporcano la nostra città sono una minoranza. Grazie al contributo di tutti i cittadini onesti riusciremo a insegnargli il rispetto per la nostra città.

Pubblicato da Virginia Raggi su Venerdì 8 marzo 2019

 

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome