Home FLEMING Fleming, dove i gatti dovrebbero insegnare a vivere

Fleming, dove i gatti dovrebbero insegnare a vivere

gatti via rocaporena
ArsBiomedica

I cani ci insegnano ad amare; i gatti ci insegnano a vivere”. E’ un  aforisma dello scrittore James M. Malloy che applicato in quel del Fleming andrebbe modificato in “i gatti dovrebbero insegnare a vivere”.

I gatti sono animali molto puliti e trovano molto fastidioso se i loro amici umani non lo sono lo stesso modo. Chi ha un gatto in casa sa quanto è importante che la sua cuccia sia sempre pulita e la lettiera impeccabile. E sa pure che i gatti odiano gli odori forti e hanno un olfatto sensibile che viene disturbato da tutto ciò che è maleodorante.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Chi ama i gatti sa che essi amano vivere in un ambiente lindo e pinto. Ma anche in questo caso la frase andrebbe modificata in “dovrebbe sapere“.

E chi dovrebbe saperlo è un o una amante dei gatti in libertà che in  via Roccaporena, una traversa di via Flaminia al Fleming, è uso/a portar loro del cibo ogni giorno. Gesto nobile, senza dubbio.

Meno nobile invece è lasciare sulla piccola area verde dove vivono i felini piatti e piattini, bustine e cartacce.  “E oggi è andata pure bene” chiosa il lettore che ci ha inviato queste foto, “peggio mi sento quando questa persona usa le scatolette, non vi dico quello che lascia!”

viaroccaporena

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome