Home ATTUALITÀ Bilancio 2019-2021, se ne discute in XV. Prevista una maratona

Bilancio 2019-2021, se ne discute in XV. Prevista una maratona

xv municipio

Il bilancio di previsione finanziario 2019-2021 e il piano triennale delle opere pubbliche 2019- 2021 deliberati dalla Giunta capitolina nei giorni scorsi saranno l’unico argomento all’ordine del giorno del prossimo Consiglio del XV.

Il parlamentino di via Flaminia è stato infatti convocato con la formula “ad urgenza”, per martedì 27 novembre alle 14 senza indicazione dell’usuale orario di chiusura dei lavori. E’ infatti prevedibile che i consiglieri facciano “la lunga”, tant’è che qualora non debba bastare la giornata è stato già deciso che il Consiglio proseguirà il giorno successivo, mercoledì 28, a partire dalle 14.

La sede è sempre la stessa, l’aula consiliare del piano terra di via Flaminia 872. La seduta, come di consueto, è pubblica e i cittadini potranno assistervi. Chi invece vorrà seguire il dibattito – che si preannuncia come una vera e propria maratona – senza presenziare fisicamente, potrà seguire la diretta on-line cliccando qui.

Il bilancio in pillole

Lo stanziamento più rilevante riguarda la mobilità e i trasporti, a cui vengono assegnati circa 490 milioni di euro in tre anni: tra gli interventi principali spiccano l’avanzamento dei lavori della Metro C (150 milioni), l’acquisto di 15 treni per la Metro B (12,6 milioni), nuovi impianti semaforici, nuove piste ciclabili (2,6 milioni), attraversamenti pedonali luminosi (1,3 milioni).

Ai lavori pubblici e alla manutenzione urbana vengono destinati oltre 313 milioni di euro nel triennio. Tra le voci più importanti, la manutenzione straordinaria delle strade e ponti (84 milioni), l’ammodernamento degli impianti di illuminazione pubblica (6 milioni), la manutenzione di edifici scolastici (5 milioni), gli interventi contro il dissesto idrogeologico a Prima Porta (5 milioni).

Nell’ottica di potenziare le funzioni decentrate delle strutture territoriali, per i Municipi vengono previsti 60 milioni di euro in tre anni per investimenti e opere pubbliche di loro competenza.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome