Home CRONACA Labaro, rapina il panificio sotto casa: in manette 39enne

Labaro, rapina il panificio sotto casa: in manette 39enne

polizia arresto pusher
foto di repertorio

Armato di forbici ha rapinato il panificio dove comprava il pane fin da bambino. Tutto è successo alle 6 del mattino di oggi, venerdì 28 settembre, quando i due panettieri hanno visto entrare D.C.C. – con in mano delle grosse forbici – che, dopo aver strappato dal collo di uno dei due la catenina, si è fatto consegnare l’orologio ed il portafoglio. Non pago del bottino, ha chiuso il più anziano nello sgabuzzino per farsi consegnare le chiavi della cassa.

Quando il rapinatore è fuggito l’altro panettiere l’ha seguito per alcuni metri e lo ha raggiunto mentre saliva su uno scooter. D.C.C. , per non farsi bloccare, ha preso un grosso coltello dal bauletto e, minacciando l’inseguitore, è fuggito definitivamente a piedi.

Immediato l’intervento della Polizia di Stato con alcune Volanti e la Squadra di Polizia Giudiziaria del commissariato Flaminio, diretto da Erminio Massimo Fiore, che ben conosce D.C.C.  –romano di 39 anni –  a causa dei suoi numerosi precedenti di polizia.

Gli agenti del Reparto Volanti e commissariato si sono dislocati nei vari luoghi del quartiere frequentati dal rapinatore e verso le 9 del mattino lo hanno fermato. Vistosi scoperto l’uomo ha condotto i poliziotti dove aveva nascosto la catenina e l’orologio rapinato. Gli stessi investigatori, durante le perquisizioni, hanno sequestrato la felpa ed il casco che il 39enne indossava durante la rapina. Inoltre, lo scooter che l’arrestato voleva usare per la fuga era stato rubato nello stesso quartiere alla fine del luglio scorso.

Il panettiere è dovuto andare in pronto soccorso per farsi curare la ferita al collo mentre D.C.C. , dopo gli atti di rito, è stato condotto presso il carcere romano di Regina Coeli. Dovrà rispondere di rapina aggravata.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome